Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Gli etnei mettono la quinta e tentano il sorpasso al Lecce: video e pagelle

Quinta vittoria di fila in campionato per la squadra di Lucarelli, grazie al successo interno per 2-0 ai danni dell’Akragas: venerdì si proverà ad agguantare il Lecce in classifica.

Importante vittoria per i rossazzurri nel derby siciliano contro l’Akragas, con due reti siglate nella seconda metà di gioco non senza difficoltà; la squadra akragantina, venuta a Catania dopo una serie di sconfitte consecutive, ha giocato a viso aperto e senza aver paura, anche quando è rimasta in dieci uomini per l’espulsione dell’attaccante Parigi, reo di aver dato un pugno al gigante Bogdan.

I rossazzurri hanno fatto la loro gara, cercando insistentemente il goal ma senza riuscirci nella prima frazione di gioco, dopo aver tremato per un palo colpito dalla squadra ospite. Ripetute le azioni d’attacco degli etnei, anche se il più delle volte sterili, ed a tratti spreconi. Annullata una più che dubbia rete a Davis Curiale, il giocatore infatti pare essere partito in linea con il difensore avversario.

Il Catania, schierato ancora una volta da Lucarelli con il 4-3-3, è riuscito a sbloccare la partita solo nel secondo tempo grazie alle reti di Andrea Di Grazia e David Curiale, autori non solo delle marcature ma dei rispettivi assist in entrambe le realizzazioni. Bella la trama che ha portato al goal del giovane esterno catanese che, dopo un clamoroso liscio, si è ritrovato la palla sul sinistro per battere un incolpevole Vono; ancora più bella la costruzione della seconda rete, partita da un’abile ripartenza di Curiale e conclusa dallo stesso dopo un pregevole assist di Di Grazia.

Il Catania mette dunque le mani sulla quinta vittoria consecutiva e si porta a soli tre punti di distanza dalla capolista Lecce. Gli etnei adesso saranno impegnati nel difficile anticipo di campionato in programma venerdì sera, quando andranno a fare visita al terzo in classifica Trapani, anch’esso vittorioso nell’ultima giornata di campionato. Uno scontro al vertice dunque, con il Lecce che non potrà fare altro che guardare la partita sul divano di casa, dato lo stop forzato e il turno di riposo.

PAGELLE

PISSERI 6.5: torna ad essere importante per la sua squadra, andando a neutralizzare una conclusione dalla distanza; come sempre sicurezza per i suoi compagni, allunga le braccia anche nel finale di gara anticipando l’avversario in presa bassa.

BOGDAN 7.5: ancora una volta il migliore in campo dei suoi, la più bella sorpresa per i tifosi rossazzurri quest’anno. Una continuità di prestazioni da incorniciare e, seppur non siglando nessuna rete, vince la palma di match player per puntualità, caparbietà e possanza fisica. Gli etnei hanno trovato un muro croato, difficile da valicare per qualunque avversario.

BIAGIANTI 7: alla sua 200esima partita in maglia rossazzurra non spreca l’occasione per dare ancora una volta l’anima, con la fascia da capitano sul braccio. Recupera decine di palloni in mezzo al campo, rischiando anche l’eurogoal con un colpo di tacco nell’area avversaria.

DI GRAZIA 7: una rete ed un prezioso assist per il giovane talento nato ai piedi del Liotru, ancora una volta importante per sbloccare il match; nel primo tempo sbaglia diversi palloni, soprattutto in fase d’appoggio, mentre nella seconda metà di gara scatena tutto il suo talento, risultando ancora decisivo per i colori della propria città.

CURIALE 7: si vede annullare una rete nel primo tempo, realizza un assist per Di Grazia e mette il marchio sulla partita siglando il 2-0 finale. Prestazione da incorniciare per l’ex Trapani, nonostante l’impressione sia quella di poter dare ancora di più alla causa etnea. Attacca poco il primo palo e spreca un goal nel finale, ma per oggi va più che bene così.

PISSERI 6.5; MARCHESE 5.5, BOGDAN 7.5, AYA 6 (TEDESCHI S.V.), SEMENZATO 5.5 (ESPOSITO S.V.); BIAGIANTI 7 (MAZZARANI 6.5), LODI 6, CACCETTA 6; DI GRAZIA 7 (BUCOLO 6), CURIALE 7 (RIPA S.V.), RUSSOTTO 6.5. ALL. LUCARELLI 7

Rimani aggiornato