Attualità

Legge di Bilancio: detrazioni trasporti pubblici per pendolari

Comincerà domani l’iter parlamentare della nuova legge di Bilancio. Alcune norme manovra interverranno in merito alla questioni dei mezzi pubblici.

Punto focale di tali norme della manovra sono le detrazioni fiscali per i pendolari che acquistano un abbonamento dei mezzi pubblici. Quindi ritornano le agevolazioni fiscali sugli abbonamenti al trasporto pubblico: infatti, si modificherà il testo delle imposte inserendo la possibilità di detrarre dall’imposta lorda il 19% del costo degli abbonamenti trasporti pubblici locali, regionali e interregionali fino a un massimo di 250 euro.

Tale detrazione vale pure per il datore di lavoro. Quest’ultimo può far valere la detrazione nel caso sostenga le spese per i mezzi pubblici per conto dei dipendenti o dei loro familiari oppure preveda forme di rimborso nei loro confronti.

Inoltre, con l’intervento della “lotta alla povertà“, della stessa manovra, nel caso di famiglie numero la detrazione sale del 10%, ovvero con un aumento fino a 530-540 euro; e si allarga alle famiglie che possono avere accesso al Rei (reddito di inclusione).

Rimani aggiornato