Scuola

SCUOLA – Terza media: in arrivo l’esame di Coding per verificare le competenze degli studenti

E’ in via di pubblicazione il decreto che rivede gli esami al termine del primo ciclo di istruzione. Questa volta saranno presenti anche le nuove tecnologie. Gli alunni potrebbero dover dimostrare le proprie competenze in un esame sul corretto uso delle nuove tecnologie.

Nuove competenze verranno richieste agli studenti che affronteranno gli esami di terza media. Ci sono dubbi sulla presenza della dimostrazione da parte degli studenti di possedere competenze e conoscenze sui linguaggi informatici, il cosiddetto Coding, visto l’assenza di tali insegnamenti nelle indicazioni nazionali. La proposta è quindi quella che le scuole che hanno attuato corsi in tale direzione possano gestire autonomamente le prove d’esame chiedendo ai loro studenti di dimostrare le loro competenze.

In ogni caso, Coding o no, sembra che tra le competenze che gli studenti dovranno dimostrare di avere al termine del percorso del primo ciclo di istruzione ci sia quello del corretto uso delle tecnologie. Si tratta della competenza n. 4 che è stata anche oggetto di richiesta di revisione da parte del CSPI, il quale ha invitato il Ministero a sottolineare nella formulazione del testo l’importanza della tecnologia non soltanto per ricercare informazioni o per comunicare , ma anche a supporto della creatività e della risoluzione di problemi.

Una competenza che, quindi, entra prepotentemente nelle scuole italiane, che cercano di stare al passo con i tempi e fornire delle competenze minime indispensabili nell’era della tecnologia.

Sofia Nicolosi

Sofia Nicolosi nasce a Catania il 16 settembre 1997. Laurenda in Relazioni internazionali, sogna di poter avere un futuro nel giornalismo e nella comunicazione in ambito europeo e internazionale. Dopo la scrittura e lo storytelling, le sue grandi passioni sono i viaggi e lo sport. Tra i temi a cui è più legata: i diritti umani e i diritti sociali, l'uguaglianza di genere e la difesa ambientale.

Altro... esami, informatica, miur, scuola, tecnologia
Sesso con un’alunna: arrestato professore in provincia di Palermo

Il docente, accusato di avere avuto rapporti sessuali con una sua allieva minorenne, è stato posto ai domiciliari. - Un professore...

SCUOLA  – Dispersione: abbandono precoce delle ragazze islamiche

Numerosissimi piccoli stranieri non frequentano la scuola e due ragazze islamiche su tre rimane a casa già dalla prima adolescenza...

Chiudi