Attualità

CATANIA – Aeroporto Fontanarossa: nuovo record di flussi registrato a luglio

Numeri da record per l’Aeroporto di Catania-Fontanarossa. A comunicarli è la stessa SAC e i dati permettono di trarre le somme del lavoro fatto durante quest’anno. Ma non solo, l’alta percentuale di passeggeri in transito è una sfida che SAC ha voglia di affrontare per migliorare la qualità dei servizi offerti.

Sono stati oltre 1 milione i passeggeri in transito all’Aeroporto di Catania nel solo mese di luglio 2017. Il mese si è da poco concluso, ma la SAC non si è fatta fuggire l’occasione di raccogliere in fretta questi dati. Dal confronto con gli anni e i mesi passati si è potuto attestare il raggiungimento di un record per l’aeroporto catanese. Infatti, il dato evidenziato conferma che l’Aeroporto di Catania è lo scalo più grande della Sicilia e anche del Sud Italia.

I dati raccolti parlano chiaro. Nel mese di luglio 2017, la somma dei passeggeri in arrivo e in partenza è stata di 1.012.442. Numero che indica il totale dei passeggeri in transito a Catania Fontanarossa. Confrontando questo dato con quello del luglio 2016, ci si imbatte in una bella sorpresa: +15,7%, è proprio questo il numero che dimostra l’aumento dell’attività aeroportuale a Catania. Approfondendo il tema, tramite i dati inerenti il luglio 2017, il picco dei movimenti si registra nell’ultimo fine settimana di luglio, durante il quale ben 107mila passeggeri hanno transitato per l’aeroporto di Catania.  Il giorno più trafficato, è stato quello del 30 luglio: quasi 40mila viaggiatori hanno messo piede al Fontanarossa. Nel dettaglio, nel luglio 2017, sono stati 610.965 i viaggiatori provenienti da rotte nazionali, mentre il restante 40% dell’utenza proveniva da rotte estere. Quindi, nonostante la maggior parte dei viaggiatori continui a provenire da rotte italiane, cresce di +17,06% il numero di quelli che arrivano a Catania direttamente da altri stati.

I dati vengono commentati dalla presidente SAC, Daniela Baglieri la quale chiarisce che i numeri registrati aspettano di essere ufficializzati da Assaeroporti, ma, ad ogni modo, evidenziano una “performance straordinaria”. Anche per il fatto che, durante il periodo preso in considerazione, non sembrano essersi verificati grandi disagi per i passeggeri. A continuazione, la stessa Baglieri puntualizza quanto sia importante continuare a rispettare i piani di investimenti prefissati, così da puntare ad un’ulteriore crescita.

Si dice entusiasta l’AD di SAC, Nico Torrisi. Innanzitutto perché i dati di luglio confermano il trend di crescita iniziato nel primo semestre del 2017 ed in secondo luogo perché i flussi di traffico nell’Aeroporto di Catania degli ultimi tre mesi  hanno superato quelli dell’aeroporto milanese di Linate, uno degli scali aeroportuali italiani di riferimento per l’intera penisola e per le rotte estere. Per Torrisi questi risultati non sono solo il frutto di congiunture positive, ma soprattutto sono il risultato del grande lavoro di squadra e dell’impegno degli operatori aeroportuali, delle compagnie aeree, degli handler, come anche della direzione Enac e degli enti di Stato.

Ma le sorprese non si fermano per quest’estate. Dalle previsioni statistiche sembra che le percentuali di traffico di utenti del mese di agosto 2017 supereranno quelle di luglio 2017. Infatti l’Ufficio Dati Traffico di SAC ha previsto per agosto 2017 un traffico complessivo di oltre 1 milione di passeggeri. Le giornate di maggiore affluenza saranno quelle dei weekend. Nel dettaglio: il primo fine settimana (4-6 agosto) vedrà di nuovo circa 107mila transiti  contro i 91mila dell’agosto 2016;  il secondo week-end (11-13 agosto) sarà caratterizzato da un’impennata con 110mila passeggeri in transito, contro i 94mila lo scorso anno.

Vista la grande affluenza che si  attende per il mese appena iniziato, SAC consiglia all’utenza di presentarsi in aeroporto almeno due ore prima della partenza e preferibilmente  con check- in già ultimato online, anche quando ci si dovrà comunque presentare al desk per imbarcare i bagagli. Queste premure permetteranno di agevolare le operazioni di controllo e le procedure di imbarco.

 

Speciale Test Ammissione