Erasmus Lavoro, stage ed opportunità Ricerca Scuola Università Viaggi

LAVORO – Insegnare l’italiano a Londra: informazioni e opportunità

insegnare-italiano-esteroQuante volte abbiamo sentito: “vado a Londra per imparare l’inglese”. Ma se qualcuno dicesse: “ vado a Londra per insegnare l’italiano”, ci credereste? Potrà sembrare strano ma non è del tutto così.

In un momento in cui la situazione lavorativa italiana non è delle migliori, l’esperienza all’estero rappresenta quell’opportunità che serve per iniziare una carriera lavorativa o per arricchirla. Le possibilità  per chi vuole insegnare italiano nel Regno Unito sono diverse: lettore di lingua italiana o assistente di lingua presso le università, oppure come insegnante nei corsi organizzati dal consolato, presso le scuole britanniche a tempo indeterminato o perfino nelle scuole private.

Lettore di lingua italiana presso le università

Il lettore universitario lavora in stretta collaborazione con il docente titolare della cattedra di italiano presso l’università straniera con un orario di lavoro che ammonta ad una media di 36 ore settimanali.
Per candidarsi bisogna essere in possesso di una laurea, correlata a questa attività si presenta anche l’opportunità di poter lavorare per gli Istituti di Cultura italiana presenti sul territorio come vero e proprio operatore culturale.


Assistente di lingua italiana all’università

L’assistente di lingua italiana (language assistent) in Inghilterra svolge le sue attività sotto la guida del docente straniero. L’assistente lavora per circa 12 ore settimanali contribuendo alla promozione e alla conoscenza della lingua e della cultura italiana all’estero.  Questo lavoro prevede alcuni  benefits come: l’assistenza sanitaria, mentre le spese di viaggio e di soggiorno all’estero sono sempre a carico dell’assistente. Il lavoro inizia il 1° ottobre in Inghilterra e Galles, invece in Scozia e Nord Irlanda il 1° settembre.  Il termine è per tutti il 31 maggio con una retribuzione che varia dai £7,000 ai £9,000 (€10,500 – €13,500) per un contratto part-time.


Insegnante presso corsi organizzati dal consolato

Il consolato italiano in Gran Bretagna organizza corsi di italiano. Per conoscere le informazioni sul bando di concorso e le possibilità esistenti, gli insegnanti di ruolo devono rivolgersi al Ministero degli Affari Esteri. Gli insegnanti non di ruolo, invece, possono contattare direttamente la Direzione Didattica della circoscrizione consolare di Londra, Edimburgo o Manchester a sito del Consolato Generale d’Italia a Londra.

Insegnante presso le scuole britanniche

Inoltre vi è la possibilità di diventare assistente di lingua italiana presso scuole britanniche di vario ordine e grado, escluse le universitàÈ possibile svolgere quest’esperienza, previo accordi culturali con il Governo italiano.  Per candidarsi bisogna avere la cittadinanza italiana, aver sostenuto almeno due esami di Lingua e letteratura inglese ed essere iscritti almeno al terzo anno presso un’università italiana ad uno dei seguenti corsi di laurea:

Corso di laurea triennale (ex D.M. 509/99)
Corso di laurea quadriennale (ex D.M. 341/90)
Corso di laurea specialistica (ex D.M. 509/99).


Insegnante di italiano nelle scuole private

Per candidare alla posizione di insegnante nelle scuole private viene richiesta di media una precedente esperienza nel settore. Per fare domanda è necessario inviare il proprio CV attraverso le pagine gialle inglesi (nella ricerca vi consigliamo di usare la parola chiave “language schools”).


Insegnante a tempo indeterminato presso le scuole britanniche

Il foglio informativo del British Council ‘L’insegnamento Formazione Professionale ed assunzione’,  è un documento informativo destinato a tutti coloro che intendono insegnare la lingua italiana presso scuole britanniche a tempo indeterminato. Per coloro interessati ad ottenere l’abilitazione all’insegnamento, vi ricordiamo che è possibile conseguire un titolo di studio denominato Teaching Italian as a Foreign language (TIAFL). È fondamentale sapere che gli insegnanti inglesi non vengono assunti dal Ministero della Pubblica Istruzione britannico  ma dalle regioni, per cui il numero dei posti a disposizione è variabile. Secondo fonti ufficiali i periodi di maggiore richiesta per gli insegnanti, vanno da marzo a settembre e da novembre a dicembre. Una volta ottenute le qualifiche precedentemente esposte,  si può iniziare la propria carriera rispondendo agli annunci pubblicizzati su riviste come:

Times Educational Supplement
Education Jobs Online

Tutti gli insegnanti che frequentano corsi di abilitazione all’insegnamento devono presentare un certificato di attitudine a lavorare con i bambini o un certificato di buona condotta. Per maggiori informazioni contattare il Criminal Records Bureau.

Insomma diverse opportunità per chi vuole vivere l’esperienza in Inghilterra da un altro punto di vista: quello di insegnare la propria lingua e cultura. Un’opportunità che permette, sicuramente, di mettersi alla prova confrontandosi con un sistema scolastico e universitario diverso dal nostro, ma anche un’occasione che darà molte soddisfazioni. Un incrocio di culture e lingue che arricchirà chi deciderà di cogliere al volo questa occasione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da TWITTER

Dal quartiere ferito dallo sventramento degli anni '50 sboccia "#Sottosopra: #AbitareCollaborativo", che offrirà alloggio e opportunità di riscatto a cittadini che vivono in situazioni di disagio abitativo. @OxfamItalia @ComunediCatania @ConilSud
https://catania.liveuniversity.it/2020/02/15/san-berillo-palazzo-de-gaetani-sottosopra-abitare-collaborativo/

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ di @liveunict

Invita amici e parenti alla laurea, ma l'aula è chiusa: era tutto falso https://www.liveuniversity.it/2019/12/23/universita-laurea-finta-studentessa-chieti/

Load More...