Altro Attualità Società Viaggi

Diversi usi del mondo che non ti potresti mai aspettare. Prima di partire, leggi

partire viaggi

Quando si parte per un viaggio nessuno o quasi tiene conto della cultura, tradizione e regole diverse in cui ci si può imbattere adottando certi comportamenti che ad occhio appaiono “normali“. Gulliver Globelink, viaggiatore esperto in tutto il mondo, ha osservato come molti turisti credono di fare bene ed aiutare gli altri, invece ottengono l’effetto contrario.

Ecco una lista molto curiosa di usanze o meno nei paesi del mondo:

Francia: È particolarmente rude chiedere soldi per strada ovunque, ma in Francia lo è ancor di più;

Nuova Zelanda: Il clacson è un insulto all’abilità di guida ed è preso più che seriamente;

Giappone: Il giapponese tipo prova orgoglio nel migliorarsi a dare suggerimenti al cliente;

Norvegia: Molti abitanti locali non rispettano la chiesa e considerano gli argomenti collegati come un tabù;

Regno Unito: Chiedere in giro quando guadagnano può essere scortese e far sentire loro inopportuni;

Germania: Le superstizioni locali credono che se fai gli auguri di compleanno prematuramente potresti non sopravvivere al prossimo;

Cile: Mangiare con le mani viene visto come un affronto al galateo;

Usa: Le mance sono un dovere, sono basate sul servizio prestato e accodate al conto. Lo stipendio dei camerieri viene calcolato esclusivamente su di esse;

Ungheria: Tintinnare i bicchieri è un vecchio uso, ma quando il bicchiere è troppo grande bisogna evitare specialmente quando si offre una birra;

Ucraina: Se regali un bouquet di fiori evita di contarli perché solitamente si fa quando si portano i fiori al cimitero, ed è un cattivo augurio;

India: Il bacia-mano è considerato inappropriato e proibito in pubblico;

Messico: Gli abitanti locali amano fare scherzi e giochi che possono essere anche con il cuore in gola , non prendeteli troppo seriamente;

Turchia: “Ok” è un gesto abbastanza inappropriato che non vuol dire di certo “tutto bene”;

Irlanda: Gli abitanti locali non si rendono conto di avere un accento diverso dal british quindi mai insinuare che è un inglese abbastanza diverso, potrebbero infastidirsi;

Kenya: Chiamare qualcuno con il nome di battesimo è accettabile solo se quest’ultimo l’ha già fatto con voi;

Singapore: Mangiare nei mezzi pubblici è grossomodo ammesso, ma dovreste evitare di dare cibo agli uccelli, buttare e lasciare ai bordi rifiuti per la strada;

Italia: Puoi ordinare il cappuccino anche a pranzo e cena ma solo se volete farvi “notare”, perché gli italiani bevono il cappuccino solo a colazione;

Cina: Orologi o ombrelli sono visti di cattivo augurio quando vuoi fare un regalo.