Calcio Catania Catania Politica Sport

CALCIO CATANIA – Bianco: “C’è la disponibilità degli imprenditori catanesi. Un’idea? Il 40% delle quote ai tifosi”

calcio catania torre del grifoIl Sindaco del Comune di Catania Enzo Bianco, in tempi non sospetti, aveva dichiarato un forte interessamento da parte della Giunta comunale per le sorti del Calcio Catania, colpito dal filone “I treni del goal” che ha inguaiato il presidente Pulvirenti e diversi altri esponenti del mondo del calcio.

Ieri pomeriggio – ha dichiarato Bianco – in modo riservato e senza luci accese ho riunito nella Sala Giunta di Palazzo degli elefanti una quindicina dei maggiori imprenditori non soltanto della nostra città e della provincia ma anche di livello nazionale“. Tra le persone di spicco pare siano stati presenti Torrisi, Sciacca, Ontario, D’Addio e Bartolini, oltre al numero uno di Confindustria Catania Domenico Bonaccorsi di Reburdone.

A loro – ha continuato Bianco intervistato dai cronisti – ho chiesto se ci fosse la disponibilità ad aiutare Catania e il Calcio Catania. Abbiamo vagliato la possibilità di portare a compimento un’operazione come quella fatta a Parma, con il 40% delle azioni diffuse in modo capillare tra i tifosi e un 60% della società rilevato da una cordata di imprenditori che potrebbe gestirla. A quanto pare c’è una buona disponibilità da parte di questi imprenditori e abbiamo deciso di procedere nominando un gruppo di lavoro. Il gruppo, affiancato dall’assessore Giuseppe Girlando, prenderà contatti con l’attuale proprietà della società rossazzurra per capire se ci sono le condizioni per voltare pagina e per guardare al futuro del Calcio Catania con un atteggiamento più ottimistico“.

Intanto, a Torre del Grifo quest’oggi si riunirà il Consiglio d’Amministrazione della società rossazzurra per nominare il nuovo amministratore unico, dato che il ruolo pro tempore di Carmelo Milazzo è scaduto proprio oggi. Con ogni probabilità verrà decretata una proroga in vista delle future novità che coinvolgeranno le sorti della società etnea, tra tutte la decisione della Giustizia Sportiva.

Sul fronte mercato invece, in attesa di conoscere la categoria nella quale giocherà il prossimo anno la squadra rossazzurra, comincia a muoversi qualcosa, soprattutto ed inevitabilmente in uscita. Ufficializzata la cessione del portiere belga Gillet, che torna in patria in prestito con diritto di riscatto, pare che si stiano per definire le cessioni di Fabian Rinaudo, che dovrebbe tornare in Argentina, e il trio Spolli, Lodi e Monzon, di rientro dai rispettivi prestiti e richiesti anche in serie A.

Rimani aggiornato