Altro Attualità News Società Sport

CATANIA – “Un gol per un sorriso”, quadrangolare benefico per i bambini leucemici e oncologici

un gol per un sorriso

Nonostante gli scandali che hanno visto protagonista indiscusso il quadro dirigente del Calcio Catania, lo stadio Angelo Massimino prova a sgombrare il campo dai fattori equivoci e realizza la terza edizione di “Un gol per un Sorriso”, un quadrangolare a scopo benefico che vedrà quattro squadre pronte a battersi affettuosamente. Il tutto rivolto esclusivamente al sorriso di quei bambini che lottano ogni giorno contro le malattie più toste e la cui infanzia è segnata dal passaggio da una sala operatoria all’altra.

Il fischio di inizio è segnato per domenica 28 giugno a partire dalle 16:00. Queste le squadre che si affronteranno:

1) Ibiscus Onlus, formata da medici, infermieri, familiari dei bambini degenti e semplici sostenitori,

2) Catania Stars, con Peppe Mascara, Davide Baiocco, Gionatha Spinesi, Armando Pantanelli e altri personaggi catanesi noti tra TV, radio, stampa e sportivi che hanno dato lustro alla città.

3) Una rappresentativa locale della Polizia di Stato.

4) Il team campione del mondo degli avvocati dell’ASF-CT (Associazione Sportiva Forense), capitanata dall’ex calciatore del Calcio Catania, Claudio Galletta.

Il ricavato della manifestazione, organizzata da Ibiscus Onlus, insieme a Just Events di Angelo Pappalardo, Marco Biagianti e Benny Greco, sarà interamente devoluto alla Lega Ibiscus Onlus, che promuove la cura e l’assistenza socio-psicologica dei bambini leucemici ed oncologici, sostenendo le loro famiglie, anche attraverso la casetta d’accoglienza sita all’interno del Policlinico di Catania, e dando un contributo alla ricerca nel campo dell’Emato-Oncologia Pediatrica, con borse di studio, assegni e convegni scientifici.

L’obiettivo di quest’anno è quello di riuscire ad acquistare un nuovo citofluorimetro che consentirebbe di perfezionare la diagnosi nelle leucemie acute, contribuendo allo studio del sistema immunitario e delle sue alterazioni nei pazienti affetti, non solo da leucemia acuta, ma anche da patologie reumatologiche invalidanti e neurologiche con patogenesi immunologica o dalla cosiddetta malattia del trapianto contro l’ospite, principale causa dei fallimenti del trapianto di midollo osseo.

Come ogni anno, testimonial dell’evento sarà l’ex capitano rossazzurro, Marco Biagianti, mentre madrina dell’evento sarà la speaker ufficiale del Calcio Catania, Stefania Sberna.

L’ingresso allo stadio Angelo Massimino è libero e gratuito, ma all’entrata sarà possibile effettuare delle donazioni, secondo le proprie possibilità, ricordando che il ricavato della manifestazione dipenderà esclusivamente da quelle e dalla generosità di partner e sponsor.

Bisogna ricordare, infatti, che l’evento ha contribuito nel 2013 all’acquisto di un vein viewer e nel 2014 di un amplificatore di brillanza.

Questo è lo sport che vogliamo, questo è lo sport che Catania si merita.