Attualità

Querelle gatti ai Benedettini, l’associazione: “La colonia è ufficialmente riconosciuta, dette inesattezze”

gatti_randagiTroppi gatti al Monastero dei Benedettini, vietato alimentarli all’interno dei locali. Appena ieri si era diffusa la notizia di una possibile disinfestazione che avrebbe interessato il plesso monastico a causa della presenza di molti gatti.

Secondo la notizia, riportata sul gruppo Facebook “Succede ai Benedettini” da uno studente, era stata individuata una colonia di circa 20 felini. Accuditi  solo da studenti e docenti, pare che i gatti abbiano causato qualche disagio all’interno dei locali. Si era chiesto l’intervento di un’associazione che potesse prendersi cura dei felini e potesse occuparsi delle sterilizzazioni.

A differenza di ciò che era stato scritto sul noto social network, la colonia è stata regolarmente censita e ufficialmente riconosciuta dal Comune di Catania mesi fa.

A spiegarlo è l’associazione Le Aristogatte, che precisa che il riconoscimento è avvenuto il 15 gennaio 2015 e che vi sono già delle volontarie che si stanno occupando delle sterilizzazioni presso l’Asp veterinaria, in modo da poter limitare le nascite e prendersi cura dei felini.

A confermarlo è Federica Paladino, una studentessa dell’Università di Catania che, insieme ad altre quattro ragazze, si occupa della colonia del Monastero dei Benedettini: ” Mi occupo della colonia, insieme ad altre ragazze, di mia spontanea volontà da un anno. La colonia è ufficialmente riconosciuta da gennaio 2015. Il direttore del Dipartimento è al corrente di tutto e le sterilizzazioni partiranno questa settimana”.

 

Università di Catania