Arte Attualità Libri Scienze Umanistiche Università di Catania

UNICT – Convegno “Donne fra Sicilia e Grecia” in occasione del Centenario della morte di Capuana

 

capuana

Il Monastero dei Benedettini, dopo l’inaugurazione dell’anno capuaniano, torna a far da cornice a un evento organizzato in occasione del Centenario della morte del padre del verismo.

Martedì 12 maggio alle ore 10.00, nel Coro di Notte del Monastero dei Benedettini, si terrà il convegno dal titolo “Donne fra Sicilia e Grecia”.

L’evento è organizzato dalla cattedra di Lingua e Letteratura Greca moderna del dipartimento di Scienze umanistiche (prof.ssa Anna Zimbone) con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Cipro, dell’Ambasciata di Grecia e del Comune di Mineo.

Interverranno il direttore del dipartimento Giancarlo Magnano San Lio e  il responsabile dell’Area beni culturali di Mineo il dott. Aldo Fichera. La prof.ssa Zimbone presenterà gli interventi dei docenti Rosa Maria Monastra, Mario Tropea, Sissi Sardo e Matteo Miano che discuteranno sui personaggi femminili nella letteratura di fine Ottocento e di quelli descritti dallo scrittore menenino nelle fiabe (reginotte, fate e mamme draghe) e nel romanzo “Giacinta”.

Per la rassegna di “Cinema greco contemporaneo” seguirà la proiezione in lingua originale del film “Ricostruzione di un delitto” del regista greco Theo Angelopoulos che racconta la storia di una donna assassina.

Capuana centenario

LEGGI ANCHE: Premio di laurea Luigi Capuana

 

A proposito dell'autore

Agrippina Alessandra Novella

Classe '92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all'Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.