Attualità Medicina Odontoiatria Ostetricia Società Sport Università di Catania

CORRI CATANIA 2015: donazione di 100 magliette da parte dell’Associazione Libertas

corri catania

Si avvicina sempre più il giorno della Corri Catania 2015, la corsa di solidarietà aperta a tutti.

Quest’anno arriva una novità da parte dell’Associazione Libertas, che facendo una donazione ha acquistato 100 magliette da regalare ai suoi membri e a tutti i ragazzi interessati all’iniziativa.

 L’idea nasce dalla voglia di partecipare come gruppo attivamente all’evento che finanzierà il Progetto “Benessere in movimento”. Il Progetto è, infatti, finalizzato alla costruzione di una palestra attrezzata per la prevenzione del diabete e delle malattie metaboliche.

L’atto di beneficenza ha avuto luogo ieri 5 maggio al Policlinico e il senatore accademico Thomas Piticchio ha motivato il perché tutti i membri dell’Associazione Libertas, di cui fa parte, hanno scelto di compiere tale gesto.

Chi ha partecipato al vostro incontro sposando dunque la vostra iniziativa?

«L’incontro ha visto la partecipazione di due importanti figure del nostro Policlinico, il professore Maurizio Di Mauro, diabetologo e direttore del Centro Diabetologico che si andrà ad arricchire con una palestra per diabetici finanziata con il ricavato della Corri Catania, e del professore Aldo Eugenio Calogero, direttore dell’Unità Operativa Complessa alla quale appartiene il Centro Diabetologico di cui abbiamo parlato. Dall’altra parte c’erano i ragazzi. E con ragazzi intendo l’Associazione Libertas, tutti i ragazzi attivi nella nostra Università e gli amici, perché ognuno ha contribuito invitando a questa iniziativa un amico. Ritengo inoltre fondamentale citare Francesco Lisi (consigliere CdA Ersu) e Vincenzo Piazza (consigliere Scuola di Medicina) che insieme a me hanno organizzato il tutto, perché la donazione potesse avvenire».

Perché avete scelto di fare questo gesto di beneficenza?

«Abbiamo scelto di contribuire a questo evento per due motivi. Da una parte perché è un’ottima occasione per partecipare attivamente al miglioramento dei servizi del nostro territorio, infatti riteniamo che la migliore forma di attività che si possa fare sia migliorare la realtà in cui si vive. Non è necessario rivolgersi solamente ad altri confini per compiere dei gesti utili ed importanti. In secondo luogo perché la Corri Catania sarà un bellissimo momento aggregativo per fare gruppo e per coinvolgere persone al nostro progetto e al nostro modo di intendere l’impegno universitario. Un impegno che si vede in quanto vicino all’Università, alle strutture che ogni giorno frequentiamo e alle nostre città di appartenenza».

Il senatore Thomas Piticchio conclude ringraziando a nome della sua Associazione Libertas tutti coloro che hanno partecipato all’evento.

LEGGI ANCHE: CORRI CATANIA 2015 – Una settimana al via della corsa, ecco il percorso

 

A proposito dell'autore

Agrippina Alessandra Novella

Classe '92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all'Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.