Altro

TEST MEDICINA 2015: «65 mila aspiranti sono troppi, vanno ridotti»

Dovremo far si’ che l’enorme domanda per l’iscrizione alla facolta’ di Medicina sia ricondotta a un numero ragionevole”. Cosi’ il ministro dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, Stefania Giannini, nel corso di un’audizione davanti alle commissioni Cultura e Affari sociali della Camera. Giannini ha spiegato: “Nell’anno accademico 2014/2015, al test per l’accesso al corso di Medicina si sono presentati 63mila studenti, a fronte di 10mila posti disponibili. Per quanto riguarda invece le specializzazioni, sono stati in 12mila laureati a partecipare alle prove di selezione, a fronte di un fabbisogno di 8.200 posti e di una erogazione di borse arrivata miracolosamente a quota 5.500. Abbiamo un imbuto – ha aggiunto il ministro ricorrendo a una metafora – che dobbiamo trasformare in cilindro”. I laureati in Medicina, ha concluso la titolare del dicastero di Viale Trastevere, “sono tanti e sono anche tanti coloro che aspirano a una borsa di specializzazione, perche’ in pochi optano per la scelta del medico di base”. (AGI)

Rimani aggiornato