In Copertina Musica

Andreazzurra Gullotta, dal palco di The Voice of Italy per LiveUniCT

imageAndreazzurra Gullotta, classe’88, cantante e cantautrice catanese. Voce unica ed inconfondibile, “Mi aspetto solo di fare musica per tutta la mia intera esistenza e spero che lei non mi tradisca mai!”.

Com’é nata la tua passione per la musica? Quando hai capito che della tua passione ne avresti voluto fare un lavoro?

Credo che la passione per la musica sia innata dentro ogni musicista. Nasce con te senza un perché e mette le radici piano piano dentro la tua anima e nel tuo cuore. Si inizia a fare musica per piacere personale, per divertimento ma quando si inizia a studiare, a fare sacrifici, capisci che tutto ciò può e deve diventare un lavoro.

Il tuo genere musicale spazia dal pop all’ R&B passando per il rock. Cosa ha influenzato il tuo stile musicale? Hai e quali sono i tuoi modelli musicali?

Fin da piccolina sono stata attratta dalla musica nera, dal gospel ma soprattutto dall’America…così iniziai a cercare cantanti, canzoni di generi differenti che potessero farmi trovare la strada giusta come artista e senza molto sforzo, mi indirizzai subito verso la strada del r&b. Il rock è stato e sempre sarà, un pezzo importante per la mia vita; lo canto, lo ballo, lo amo! È stato il mio primo amore!
Non ho miti ne cantanti preferiti ma potrei citare i cantanti che più hanno mi hanno trasmesso: primo tra tutti Michael Jackson e poi parlando di rock come si fa a non amare i Nirvana?

imageQuest’anno hai avuto un’esperienza televisiva con The Voice. Quanto e in che modo ha inciso sulla tua vita professionale e non?

The Voice è stata l’occasione che aspettavo. Da molti anni cantavo in giro nei pub, da molti anni facevo gavetta e provini ma mai nessuno era andato a buon fine. Provai The Voice per gioco, avevo deciso che mi sarei dedicata a pieno al mio lavoro da insegnante di canto, invece feci tutti i provini e mi ritrovai catapultata in uno studio televisivo con 4 miti della musica italiana. Inevitabilmente la tua vita cambia, ti inizi a far conoscere in altre città, inizi ad avere dei seguaci che aspettano i tuoi brani e la tua prossima apparizione, esci da casa la sera a bere una birra in centro e ti fermano per chiederti una foto! Beh la vita ti cambia, ovviamente anche a livello professionale, si lavora di più, ti richiedono in più posti e riesci anche a firmare un contratto discografico! Tutto diventa, finalmente, molto più serio.

imageQual é l’esperienza più emozionante che hai avuto con il tuo lavoro?

The Voice è stata una delle esperienze più belle per me ma nulla può mettersi a confronto con l’emozione di vedere un tuo allievo cantare su un palco ed arrivare a dei meravigliosi traguardi grazie a te. L’emozione più grande è la musica in ogni sua forma sempre e comunque. Tutto è un continua emozione.

Nell’estate 2010 ti sei fatta conoscere grazie al brano “Fragole e Caffè”, scritto per te dal cantautore Seba e dalla cantante Monica Shannon, ruotato in quasi tutte le radio italiane, tra i primi posti sulla classifica Sky Rec ha riscosso un ottimo successo in tutta Italia su etichetta PNS (paps ‘n’ skar) e venduto su store on-line quali I-Tunes, Mondadori, Nokia Store etc…riscuotendo un buon successo pure all’estero. Parlaci di questo lavoro e di qualche aneddoto a riguardo.

È stata una bella soddisfazione per me e lo era ogni qualvolta entravo in un supermercato e sentivo che in radio in quel momento c’ero io.
Ero molto piccola e mi sono divertita tantissimo a cantare un bel brano allegro e divertente come appunto lo era fragole e caffè.

imageSo che hai una grande passione anche per la recitazione ed i musical. Com’é fare un musical?

I musical sono opere straordinarie ed è meraviglioso studiare un personaggio e metterlo in scena. Il personaggio che interpreti ti rimane dentro ed è come vivere più vite in una! Fantastico!

Quali sono i tuoi progetti per il futuro e cosa ti aspetti da quest’ultimo?

Sono una cantautrice e scrivo molto. Sto lavorando finalmente al mio progetto inedito, ad i miei brani con l’aiuto dei mie fidati musicisti e professionisti del settore. Mi aspetto solo di fare musica per tutta la mia intera esistenza e spero che lei non mi tradisca mai!

A proposito dell'autore

Fiorella Manciagli

Fiorella Manciagli laureanda in Giurisprudenza a Catania, appassionata di attualità e politica. Rubrica: Eccellenze Made in UNICT.

Rimani aggiornato