In Copertina Musica

Saturnino, il bassista più cool d’Italia, dal palco di Jovanotti per LiveUnict

image

Saturnino, classe ’69,  é un bassista, compositore e produttore discografico italiano. È  considerato dalla critica più accreditata uno dei migliori bassisti sulla scena nazionale ed internazionale. Dal 1991 è il bassista per Jovanotti, con il quale ha scritto diversi brani, come L’ombelico del mondo e Baciami ancora. È il basso di Saturnino a costituire la potente base ritmica di Il mio nome è mai più, brano inciso da Piero Pelù, Jovanotti e Ligabue nel 1999 a sostegno di Emergency. 

Uno dei migliori bassisti e compositori italiani ed ha lavorato con i più grandi della musica italiana, ma come ha avuto tutto inizio? Cosa l’ha spinta ad entrare nel mondo della musica? Quando ha capito di voler fare questo lavoro?

«Sono solo una persona felice nata in un contesto familiare felice e che ha avuto la possibilità di poter coltivare la mia passione più grande, la Musica, che si è poi trasformata in una passione remunerata, qualsiasi forma d’arte non può essere considerata un lavoro, ho capito che volevo diventare un bassista dopo il primo concerto con la mia prima band!».

Cosa influenza il suo stile musicale? Chi sono i suoi ‘ idoli’ musicalmente parlando?image

«Tutta la musica che ho ascoltato e continuo ad ascoltare e tutti i concerti dal vivo che ho visto e che continuo a vedere più David Bowie !».

Dal 1991 è il bassista di Jovanotti, e con lui ha composto grandi successi come L’ombelico del mondo, Penso positivo, Baciami ancora e tanti altri. Com’è lavorare con Lorenzo Jovanotti? Qual é la sensazione e l’emozione che si prova nel riempire gli stadi e suonare davanti a tanti fan?

« Lorenzo è una persona straordinaria poi è una vera Rock Star e sul palco è sensazionale quindi credo che tu conosca già le risposte a queste due domande».

Qual è l’esperienza più bella che ha vissuto?

«Tutte le esperienze più belle per me sono quelle legate ai miei cari quando stanno male e poi guariscono».

Nel 2013 ha condotto su La 7 il programma televisivo ‘Guerrieri’. Nei suoi impegni e progetti futuri ci sarà un’altra esperienza simile?

«Chi lo sa, adorerei fare l’attore».

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=mTjZDr49cls]

A proposito dell'autore

Fiorella Manciagli

Fiorella Manciagli laureanda in Giurisprudenza a Catania, appassionata di attualità e politica. Rubrica: Eccellenze Made in UNICT.

Rimani aggiornato