Attualità

Arrestata Vladimir Luxuria a Sochi

Notizia di poche ore fa: Vladimir Luxuria, storica esponente del movimento omosessuale e transessuale italiano, nonché ex parlamentare, è stata fermata e arrestata dalla polizia a Sochi,dove si stanno svolgendo i XXII Giochi olimpici invernali . Adesso si trova in una cella di sicurezza. Così Imma Battaglia, presidente onorario dell’associazione DìGayProject: «Vladimir era andata a Sochi per seguire i giochi e protestare contro la legge antigay di Putin. Aveva con sé una bandiera rainbow con scritto in russo ‘Essere gay è Ok’». Questa mattina l’ex parlamentare su twitter aveva annunciato lo sbarco a Sochi , ”con i colori dell’arcobaleno, alla faccia di Putin”.  Subito dopo, l’arresto; a raccontarlo è sempre Imma Battaglia : «è stata bloccata immediatamente e portata in prigione – Ora si trova in una stanza sola con le luci al neon in faccia e la stanno interrogando…Mi ha chiesto aiuto». «Mi hanno presa con la bandiera – ha detto Luxuria al telefono parlando con la Battaglia – e mi hanno portato via. Sono chiusa in una stanza parlano solo in russo e non capisco niente aiutami».  In serata è stata allertata Emma Bonino, ministro degli Esteri, che ha allertato il console italiano a Sochi e ha attivato l’unità di crisi.

Luxuria

Rimani aggiornato