Altro Attualità Università di Catania

Notte dei ricercatori 2013: ecco il menù della serata a Catania

wheelLa Notte dei Ricercatori – che quest’anno si terrà Venerdì 27 Settembre – è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 con l’obiettivo di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini. Lo scopo? Diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca. Anche Catania quest’anno partecipa all’iniziativa, con una collaborazione tra il Dipartimento di Fisica e Astronomia, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Sezione di Catania), i Laboratori nazionali del Sud, l’Istituto Nazionale di Astrofisica (Osservatorio Astrofisico di Catania), e il CNR-Matis-IMM (Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia).

 Gli eventi proposti per questa serata sono :

  • Rappresentazione teatrale “Quanti Majorana”

Venerdì 27 Settembre alle ore 20:30 nell’aula magna del Dipartimento di Fisica e Astronomia di Catania (via Santa Sofia 64) sarà rappresentata la narrazione teatrale “Quanti Majorana”, scritta e diretta da Roberta Raciti e interpretata da Bruno Torrisi, con elaborazioni video di Mario Cosentino. Ispirata alla figura di Ettore Majorana, fisico catanese scomparso misteriosamente nella primavera del 1938, la rappresentazione tratterà non tanto le speculazioni riguardo alla sua scomparsa (e al suo probabile suicidio), quanto le stranezze e le particolarità legate al suo carattere e alla sua vita.

  • Visite guidate gratuite all’Osservatorio Astrofisico e osservazione oggetti celesti

L’Osservatorio Astrofisico di Catania, invece, partecipa all’iniziativa aprendo al pubblico la propria sede di Serra la Nave, con visite guidate e con un ricco programma articolato in ben tre giorni.

Giovedì 26 e Venerdì 27 Settembre (visite serali), alle 19:00 (primo turno) e alle 20:00 (secondo             turno) sarà possibile visitare le strutture dell’Osservatorio e osservare con il telescopio Meade oggetti astronomici.

Sabato 28 Settembre (visite diurne) alle 11:00 (primo turno) e alle 13:00 (secondo turno), oltre alla visita guidata delle strutture, sarà possibile osservare anche il Sole.

Gli interessati a quest’ultima iniziativa dovranno prenotarsi inviando una mail all’indirizzo divulgazione@oact.inaf.it, inserendo come oggetto della stessa “visita diurna” o “visita serale” e fornendo le seguenti informazioni:

1) Cognome e Nome del responsabile del gruppo:

2) Numero totale di visitatori (max 6):

3) Turno scelto (data e ora) – prima priorità:

4) Turno scelto (data e ora) – seconda priorità:

5) Recapito telefonico per comunicazioni urgenti:

La prenotazione verrà confermata via e-mail.