Catania

Tentata truffa con finto incidente nel Catanese: arrestato 30enne

volante-Carabinieri
Foto d'archivio.
Un uomo di 30 anni è stato arrestato per tentata truffa ai danni di un' anziana, fingendo un incidente. Apparterrebbe ad una banda.

Un falso incidente e una truffa andata a male. I carabinieri di Sant’Agata Li Battiati hanno arrestato un 30enne della provincia di Napoli, già pregiudicato, per aver tentato di estorcere 10mila euro ad una signora di 79 anni, residente nel paese alle porte del capoluogo etneo. Un copione ben escogitato, con il truffatore che si fingeva appartenente alle forze dell’ordine e raccontava alla signora, per telefono, che il figlio era stato arrestato per aver causato un incidente stradale.

L’ unico modo per evitare l’arresto sarebbe stato quello di pagare ad un intermediario 10mila euro che sarebbero stati trattenuti a titolo di garanzia, e poi restituiti. Insospettita, la 79enne non ha abboccato e ha chiesto di essere richiamata tra pochi minuti. Nel frattempo, la badante ha allertato i carabinieri che sono giunti immediatamente presso l’abitazione della signora, la quale ha subito dopo riferito al malfattore di aver preparato la busta con i soldi. L’intermediario, si è così presentato in meno di 5 minuti, vestito in maniera elegante e con al volto una mascherina FFP2.

Giunto nell’abitazione, alla richiesta della busta, il truffatore si è trovato subito circondato dai carabinieri ed è stato arrestato. Il truffatore apparterrebbe ad una banda operante su tutto il territorio nazionale. Il personale specializzato della sezione Cyber Investigation del nucleo Investigativo di Catania ha avviato le indagini per risalire agli altri componenti.


Catania, deruba paziente al pronto soccorso: denunciato 17enne

UNIVERSITÀ DI CATANIA