Catania

Catania, spaccio e detenzione di droga: arrestato 32enne

droga
A Catania, un uomo è stato fermato dai Falchi, colto colto nella flagranza del reato di detenzione, ai fini di illecito spaccio, di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata del 14 giugno scorso, la Polizia di Stato ha tratto in arresto G.F.O. (classe 1991) poiché colto nella flagranza del reato di detenzione, ai fini di illecito spaccio, di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana.

Nel corso delle ordinarie e periodiche attività finalizzate a contenere e reprimere il fenomeno dell’illecita cessione di sostanze stupefacenti, personale della Sezione Criminalità Diffusa (Falchi) della locale Squadra Mobile, in zona rione Consolazione – Borgo, intercettava uno scooter Honda SH, con alla guida un giovane catanese che – accortosi degli operatori dei Falchi – cambiava repentinamente strada, percorrendone persino un tratto contromano a forte velocità.

Accortosi di essere seguito, G.F.O. tentava di liberarsi di una busta, subito dopo recuperata, con all’interno 54 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana. In relazione a quanto constatato, il catanese veniva raggiunto e bloccato per essere sottoposto ad un controllo di Polizia che veniva esteso alla sua abitazione, avendo il fondato e ragionevole sospetto che potesse detenere ulteriore e diversa sostanza all’interno. L’atto di ricerca sortiva esito positivo poiché nell’appartamento G.F.O. deteneva altra marijuana, dal peso di 160 gr. circa e cocaina di 7 gr. circa già suddivisa in singole dosi da destinare agli acquirenti.

Infatti, insieme alla sostanza stupefacente veniva rinvenuto il materiale utilizzato per la pesatura ed il confezionamento e danaro contante provento dell’illecita attività di spaccio.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

In ragione del quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuta, G.F.O. veniva tratto in arresto e, dopo le formalità di rito, d’intesa con il P.M. di turno, tradotto presso la Casa Circondariale di Catania – Piazza Lanza per ivi essere mantenuto a disposizione dell’A.G. procedente che, nei giorni scorsi, convalidava l’operato arresto.