Attualità

Sciopero benzinai in arrivo per 48 ore: stop anche distributori self

Sciopero benzinai dalla durata di 48 ore in arrivo. Ecco tutte le info utili a riguardo.

A partire dalle ore 19 scatterà lo sciopero dei benzinai che avrà durata 48 ore. Tale mobilitazione è stata indetta da Faib, Fegica e Figisc/Anisa, che raccolgono circa il 70% dei 22mila distributori attivi in tutta Italia.

“Il Governo, invece di aprire al confronto sui veri problemi del settore, continua a parlare di trasparenza e zone d’ombra solo per nascondere le proprie responsabilità ed inquinare il dibattito, lasciando intendere colpe di speculazioni dei benzinai che semplicemente non esistono. Ristabilire la verità dei fatti diviene prioritario, per aprire finalmente il confronto di merito” – dicono le associazioni di categoria.

Infatti, nonostante le ultime riunione avvenute a Palazzo Chigi negli ultimi giorni, la situazione è sempre la stessa e lo sciopero è stato confermato.

“Nessuno vuole colpire la categoria dei benzinai – spiega la premier Giorgia Meloni -, ma il governo non intende tornare indietro sul provvedimento. Abbiamo tentato di andare incontro ai benzinai partendo dal presupposto che i nostri provvedimenti non sono un modo per additare la categoria. Ma non potevamo tornare indietro su un provvedimento che riteniamo giusto. Non c’è alcuna volontà di colpire una categoria, ma la necessità di fare ordine”.

Il ministro delle Imprese Adolfo Urso aggiunge: “Sinceramente non capisco come si possa scioperare contro la trasparenza, contro un cartello. E temo che non lo capiscano nemmeno i cittadini”.

A partire dall’inzio dell’anno vi è stato un rialzo del prezzo della benzina e negli ultimi giorni il costo della benzina è arrivato a 2 euro e 2,5 nelle autostrade.

 

Università di Catania