Attualità

Smart working: arriva la proroga per fragili e genitori under 14

smart working
Proroga fino al 31 dicembre per il diritto allo smart working per fragili e genitori under 14: tutte le novità e le dichiarazioni rilasciate in merito alla decisione.

Prorogato fino al 31 dicembre il diritto allo smart working per i lavoratori fragili e per i genitori dei figli under 14. Inoltre, è stata prorogata anche la possibilità, per il datore di lavoro, di decidere il ricorso allo smart working senza accordarsi in anticipo con il lavoratore. Tuttavia i lavoratori con figli under 14 possono ricorrere alla misura in questione nel caso in cui non ci sia nel nucleo familiare un altro genitore beneficiario di sostegni al reddito. Per i lavoratori fragili si intendono coloro che sono esposti gravemente al Covid, dovuto a patologie ed età.

“Con la pandemia il numero di lavoratori italiani che hanno lavorato in smart working è passato da 500mila a 5 milioni – ha dichiarato in un’intervsita a La Stampa Paolo Zangrillo –È sbagliato pensare che nella pubblica amministrazione non funzioni“. Può essere utile se si passa “da una logica di controllo alla misura del risultato e alla verifica delle performance – ha aggiunto -. Lo smart working è  uno strumento da utilizzare, con la consapevolezza che ci vuole un approccio al lavoro diverso rispetto a quello tradizionale. Se si organizza bene lo smart working è più produttivo“.

Mentre la ministra del Lavoro Marina Elvira Calderone afferma che l’evoluzione digitale potrebbe portare nuovi rischi. “La prevenzione e la cura dovranno tenere conto del possibile emergere di nuovi rischi e nuove fattispecie di infortunio – ha dichiarato la ministra – o malattia professionale” perché “la spinta digitale ha messo in crisi i modelli tradizionali di lavoro pre-pandemia. Siamo in una fase di transizione”.

“Pensiamo allo smart working, che è entrato nel novero delle opzioni attivabili con semplicità – ha poi proseguito la ministra -. Ne consegue l’urgenza di nuove linee guida, una formazione più mirata, una diversa attività di controllo per aziende e smart workers“.

Università di Catania