Arte

“Libero Elio Romano 1909-1996”, la nuova mostra antologica a Catania: i dettagli

Elio Romano
Palazzo della Cultura, a Catania, ospiterà una nuova mostra su Romano: 57 le opere dell'artista selezionate.

Il Palazzo della Cultura, a Catania, ospiterà una nuova mostra antologica con al centro Elio Romano, uno dei grandi artisti del Novecento. Questa, intitolata Libero Elio Romano 1909-1996, sarà visitabile dal 31 ottobre al 20 gennaio. L’ingresso è gratuito.

La mostra è promossa dall’Accademia di Belle Arti di Catania (Abact), in collaborazione con il Centro Studi d’arte Elio Romano e con il Comune di Catania.

Il progetto scientifico e il concept espositivo di Abact saranno presentati alla stampa alle ore 10: 30, nella sala Concetto Marchesi del Palazzo della Cultura. Parteciperanno all’incontro il  commissario straordinario del Comune di Catania, Federico Portoghese, la presidente  e il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catania, Lina Scalisi e Gianni Latino,  lo storico dell’arte e curatore della mostra, Vittorio Ugo Vicari, e Guido Romano, figlio del maestro Elio Romano. A seguire è prevista la visita in anteprima della mostra accompagnati dal curatore.

Cinquantasette le opere selezionate fra quelle meno note o del tutto inedite di Romano (Trapani 1909 – Catania 1996), artista che si è formato nelle Accademie di Belle Arti di Roma e di Firenze.

Le opere esposte e i dettagli sulle visite

Tra i lavori in esposizione, paesaggi intrisi del lirismo e della malinconia della “Sicilia del cuore”, quella agraria più intima e remota dell’entroterra ennese, ma anche scorci di interni, nature morte, ritratti e sculture di familiari, una raccolta di nudi e due marine. Accompagnata da un percorso che comprende anche  un’installazione di arte ambientale di Umberto Naso, opere multimediali  e stampe 3D per una “visione tattile”, la rassegna indaga l’intero arco produttivo dell’autore che si intreccia con diverse esperienze di vita. Tra queste, il rifugiarsi con la famiglia nel 1938 in Sicilia, nelle campagne dell’ennese, dove l’artista nascose per tre anni durante la guerra, sottraendola alle persecuzioni razziali, una collega di studi, la scultrice ebrea Ingeborg Franck Hunzinger con il compagno.

La mostra, arricchita da un corposo catalogo e dall’allestimento espositivo a cura di Enrico La Rosa, sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00, il sabato dalle 16:00 alle 19:00. Visite guidate possono essere prenotate tramite email a mostraromano@abacatania.it.

Università di Catania