Catania

Catania, aggredito cameraman: stava filmando auto abbandonate

cameraman
Foto d'archivio.
A Catania è stato aggredito un cameraman di un'emittente televisiva locale. Necessarie le cure dei sanitari.

Aggressione ai danni di un cameraman dell’emittente televisiva catanese “Sestarete” in via Patané, a Catania. Secondo le prime indicazioni, l’uomo è stato aggredito mentre riprendeva  alcune carcasse di auto abbandonate. Sono risultate necessarie le cure dei sanitari.

A rendere nota la vicenda è stato Manfredi Zammataro, consigliere del gruppo Catania 2023, Manfredi Zammataro, che ha espresso la propria solidarietà al cameraman.

“Massima solidarietà al cameraman aggredito – ha dichiarato Manfredi Zammataro – mentre stavo svolgendo il suo lavoro. In particolare Sestarete tv stava documentando la nota piaga delle auto abbandonate lungo le strade di Catania ed evidentemente qualcuno non ha ‘graditò la denuncia dell’emittente usando violenza.

È qualcosa di inaccettabile in una società democratica ove la stampa svolge un ruolo fondamentale. In particolar modo la mia vicinanza va a tutte le testate locali che con i loro giornalisti, reporter, cameraman raccontano la nostra difficile realtà rischiando in prima persona. Auspico – ha concluso – che l’aggressore possa essere al più presto individuato dalle forze dell’ordine e auguro una pronta ripresa al professionista”.
 

Università di Catania