In Copertina Musica

Monastero dei Benedettini e non solo: i luoghi della Sicilia nei video musicali

videoclip
Non solo mete ambite per i mesi estivi. Diverse zone della Sicilia vengono costantemente scelte da artisti e registi come location e co-protagoniste di disparati videoclip musicali. Ecco alcuni esempi.

Quella immortalata nei videoclip musicali è una Sicilia tutta da scoprire, o da riconoscere. Negli anni i luoghi simbolo di diverse province si sono trasformati in speciali set, raggiunti anche da artisti che sono nati e cresciuti ben lontani dall’Isola. Difficile da credere? Di seguito titoli, nomi ed immagini che lo dimostreranno.

Sicilia occidentale

Ottobre 2018: Buona vita, di Marco Mengoni

Chi ha mai visto il videoclip del singolo Buona vita di Marco Mengoni, per la regia di Giulio Rosati, tratto dall’album Atlantico? Al centro la città di Palermo, e non solo.

Si scorgono, sì, il belvedere di Monte Pellegrino e il centro storico del capoluogo di Regione ma, diversi chilometri più in là, anche le saline di Trapani, la Kasbah di Mazara del Vallo (sempre nel Trapanese), oltre che le case colorate dell’isola di Linosa. Il cantante viene ripreso proprio in compagnia di siciliani, di ogni età.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Per ottenere una videostory vivace Mengoni, ancora oggi artista italiano molto amato, ha optato proprio per l’Isola.

Palermo

Maggio 2022: Mediterraneo, di Jovanotti

Nelle ultime settimane Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha fatto ballare e gioire per ore i partecipanti al suo Jova Beach Party. Uno spiccato lato ironico e leggero, certo, contraddistingue fin dagli esordi questo artista, ma senza escludere riflessioni di rilievo. Una dimostrazione? La canzone Mediterraneo, importante tassello dell’album Il disco del sole.

Il videoclip racconta le disparate sfaccettature di Palermo, ancora una volta Palermo. Nel video la realtà degli ambienti cittadini più umili, dalle “tonalità” contrastanti, è resa in bianco e nero.

Vengono ripresi il quartiere dell’Albergheria e il mercato di Ballarò, i vicoli e le spiagge, senza dimenticare elementi più semplici come le lenzuola stese, i giochi di carte o i falò.

Luci puntate, dunque, sulla gente e la vita comune della multietnica Palermo per omaggiare la Sicilia ed un mare che è anche un simbolo. Lo spettatore difficilmente riesce a distogliere lo sguardo da questo videoclip, realizzato dal reporter fotografo siciliano Francesco Faraci.

Giugno 2022: Diva, La Rappresentante di Lista

Tra i più recenti videoclip, spicca quello del singolo Diva, per la regia di Simone Rovellini.

Il duo la Rappresentante di Lista, formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina e tra i partecipanti dell’ultimo Festival di Sanremo, è indissolubilmente legato a Palermo e, per questo video, ha scelto di tornare proprio qui: funge, in particolare, da scenografia Piazza Pretoria (meglio nota come “Piazza della Vergogna”) con la sua inconfondibile fontana.

Sicilia orientale

Luglio 2019: Lo Stretto Necessario, Levante e Carmen Consoli

Può essere considerato un vero e proprio tributo alla Sicilia il videoclip del singolo Lo Stretto Necessario cantato, non a caso, da due donne che nell’Isola sono nate. Di fatto si tratta del singolo di Levante (preudonismo di Claudia Lagona) con la collaborazione di Carmen Consoli.

Le inconfondibili voci delle due artiste si accompagnano ai paesaggi mozzafiato che la costa orientale dell’Isola sa riservare a visitatori e abitanti.

In questo videoclip che profuma di viaggio (forse soprattutto della memoria) si riconosce Ispica, l’Isola di Capo Passero a Portopalo e Noto. Dai disparati specchi d’acqua i caratteristici interni della Chiesa Rupestre di Santa Maria della Cava, passando per le inconfondibili vie del quartiere di Cartidduni: splendide immagini, girate tanto di giorno quanto di notte, si alternano fino a quella finale, emozionante, dell’abbraccio tra le due cantanti a Catania. E, infine, spazio a una dedica speciale firmata da Levante.

Alla mia amata terra si legge – . Ai nostri ricordi eterni“.

In questo caso la regia, la sceneggiatura e il montaggio del video si devono, a Giacomo Triglia. Produzione Esecutiva di Stefania Giuffrè per TAIGA S.r.l.

Nel Siracusano

Luglio 2020: Paradise, di Mario Biondi

In questa carrellata di artisti, i siciliani non possono che essere numerosi. Mario Biondi, nato ai piedi dell’Etna, ha scelto di allontanarsi un po’ da casa per il videoclip del singolo Paradise. Questo, girato e montato da Ciccio Leo, gode di un set splendido: il Siracusano. Chi almeno una volta ha visitato Marzamemi, non può che riconoscere la coloratissima Piazza Regina Margherita.

Nel Messinese

Maggio 2021: Klan, di Mahmood

Anche il due volte vincitore del Festival della Canzone italiana di Sanremo, Mahmood, recentemente ha potuto constatare come la Sicilia possa trasformarsi in un vero e proprio set a cielo aperto. Risale a maggio 2021 l’uscita del videoclip del brano Klan, tratto dall’album Ghettolimpo.

Il video, che ha visto la direzione di Attilio Cusani, conta in realtà due protagonisti: il cantautore da un lato, uno dei più ampi parchi monumentali d’arte contemporanea in Europa dall’altro. Si fa riferimento alla Fiumara d’Arte, che arricchisce con la propria presenza diversi Comuni del Messinese.

Se al centro delle prime immagini vi è la Piramide 38° Parallelo, ad opera di Mauro Staccioli, questa cede ben presto il passo, tra il resto, alle singolari stanze dell’albergo-museo “Atelier sul Mare” e Monumento ad un poeta morto, di Tano Festa.

Qualche anno fa, nel Catanese

Cosa hanno in comune gruppi di spicco come i Baustelle e i Coldplay? Come già raccontato dalla redazione di LiveUnict, sia la band toscana che quella britannica hanno scelto di girare un video musicale a Catania e dintorni.

Nella prima decade del 2000 proprio il capoluogo etneo è divenuto fulcro del videoclip del brano Baudelaire dei Baustelle ma anche stato scelto, insieme all’Etna e ad altre location siciliane, per quello di Violet Hill dei Coldplay.

‘A Muntagna ha ammaliato un altro artista internazionale di spicco, Mika: rocce vulcaniche ben note ai catanesi “spuntano” nel video del brano Staring at the Sun, tra queste il cantante si muove.

Negli ultimi anni, nel Catanese

Marzo 2017: Il conforto, Carmen Consoli e Tiziano Ferro

Due grandi artisti e due splendide città “faccia a faccia”: se si volesse descrivere brevemente la seconda versione del videoclip del brano Il conforto, si potrebbe riassumere così.

A distanza di alcuni anni dall’uscita del singolo Guarda l’alba, la voce di Tiziano Ferro ha di nuovo incontrato quella della già citata Carmen Consoli. Risultato? Una delle canzoni più note dell’album Il Mestiere della Vita, del cantautore originario di Latina.

Nel video i due duettano a distanza: Ferro, che da anni abita negli Stati Uniti, viene ripreso all’alba mentre canta negli spazi moderni dell’ormai familiare Los Angeles; la cantantessa “risponde” al tramonto mentre si aggira all’interno del molo del porto dell’amata Catania.

Distinti gli orari e numerosi i chilometri che separano, eppure la città della California ed il capoluogo etneo appaiono qui stretti in un unico abbraccio.

 

Ottobre 2020: Appesi alla Luna, dei The Zen Circus

Risalgono rispettivamente alla fine del 2018 e del 2019 i video “catanesi” dei brani Domenicamara dei Canova, gruppo musicale scioltosi qualche mese dopo, e di Cercasi Amore di Galeffi ma la città dell’Elefante si è confermata palcoscenico ambito della scena musicale anche l’anno seguente, nel 2020. Due anni fa usciva il video musicale di un brano dei The Zen Circus, dal titolo Appesi alla Luna. Questi sono tornati a Catania per girare all’interno del Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena, tra aule ed esterni frequentati quotidianamente da numerosissimi studenti dell’Università degli Studi di Catania.

 

Settembre 2021: Non dire una parola, Baby K e Alvaro Soler

Riprese “siciliane”, più in particolare “catanesi”, anche per il videoclip del singolo Non dire una parola.

La canzone è interpretata da un duo inedito, quello formato da Baby K e Alvaro Soler. Il video, reso pubblico nel settembre dello scorso anno, è stato scritto e ideato da Baby K e diretto da Mauro Russo per la produzione Boroalco.tv.

Per la parte interpretata da Alvaro è stata scelta una location d’eccezione, ovvero lo storico Cantiere Navale Rodolico di Aci Trezza. Il mare, i faraglioni e le colorate imbarcazioni non possono che attirare l’attenzione di catanesi, e non solo.

A proposito dell'autore

Marzia Gazzo

Marzia Gazzo nasce a Catania il 6 giugno 1998. Laureata in Lettere Moderne, collabora con la testata LiveUnict da maggio 2018. Da dicembre 2020 è coordinatrice della redazione. Ama leggere belle parole, ascoltare voci, raccontare storie.