News

Covid, Crisanti: “Sì a mini quarantena con test negativo”

Nuove regole relative alla quarantena. Lo dice Andrea Crisanti, Direttore del Dipartimento di medicina molecolare di Padova. Ecco le nuove regole.

Si va verso la riduzione della quarantena e delle misure da Covid attualmente in atto. Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di medicina molecolare a Padova ha detto che è pro alla mini quarantena nel caso in cui il test dovesse risultare positivo prima dei 7 giorni e dunque già al 5° giorno, se quest’ultimo è negativo è possibile uscire.

Le valutazioni il ministero della Salute le farà sulla base del parere del Consiglio superiore di sanità (Css), come spiegato dal ministro della Salute Roberto Speranza, il quale ha insistito sul fatto che “secondo le evidenze scientifiche del Css, se una persona è positiva, sintomi o non sintomi, deve stare in isolamento per evitare che il contagio possa diffondersi in maniera troppo larga”.

L’esperto ha parlato anche della quarta dose del vaccino. “Non è negativo avere vaccini anti-Covid aggiornati – dice all’Adnkronos Salute è Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova -. Ma “il vaccino adattato” che dovrebbe essere disponibile per primo in Ue è di fatto un vaccino che parzialmente è già vecchio, perché Omicron 1 non circola più. Per cui io ho sempre incoraggiato le persone a vaccinarsi col vaccino disponibile nel momento in cui sono chiamati a proteggersi con la quarta dose. “Senza aspettare” per forza i nuovi arrivi”.

“I vantaggi di questo vaccino – continua Crisanti – rispetto alle varianti che circolano adesso non è che si conoscono, ma sicuramente non è una cosa negativa avere vaccini aggiornati.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!