Attualità

Bonus TV 2022: il modulo per ottenere la rottamazione di 100 euro

Bonus tv 2022: stanziati 250 milioni di euro per sostituire il tuo televisore obsoleto. Ecco come richiedere l'agevolazione

Con l’avvio dei nuovi standard trasmissivi, sono stati avviati anche dei bonus per l’agevolazione del cambio televisore. Il bonus TV si può richiedere rottamando una TV acquistata prima del 22 dicembre 2018, data di entrata in vigore dello standard di codifica HEVC MAIN 10.

Lo scopo del bonus è il corretto smaltimento dei rifiuti elettronici, tutelando l’ambiente ed evitando che i televisori ormai obsoleti siano abbandonati o cestinati in modo scorretto. Inoltre, lo scopo è favorire l’acquisto di nuovo apparati. Il bonus sarà operativo dal 23 agosto, quindici giorni dopo la pubblicazione del decreto attuativo.

Bonus TV: In cosa consiste?

Il bonus è uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto, fino a un massimo di 100 euro. Può essere cumulabile per l’acquisto di un apparecchio anche con il precedente incentivo (Bonus TV Decoder). È necessario compilare il modulo di autodichiarazione per il corretto smaltimento e la rottamazione può essere effettuata presso i rivenditori che aderiscono all’iniziativa. Basta consegnare il vecchio televisore al momento dell’acquisto di uno più moderno. Sarà compito del rivenditore occuparsi dello smaltimento, ottenendo un credito fiscale pari allo sconto applicato all’acquirente.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Un’alternativa è consegnare il televisore direttamente in una isola ecologica autorizzata, prima di recarsi ad acquistare la nuova. Sarà compito dell’addetto del centro di raccolta RAEE deve convalidare il modulo, che certifica l’avvenuta consegna dell’apparecchio. Con il modulo firmato l’utente potrà recarsi nei punti vendita aderenti e fruire dello sconto sul prezzo di acquisto.

Requisiti

Il bonus tv è legato al nucleo familiare, quindi è concesso un solo bonus per nucleo famigliare ed è necessario:

  • essere residenti in Italia
  • rottamare correttamente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018
  • essere in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione.

Anche le persone fisiche residenti in Italia che al 31 dicembre 2020 risultino di età pari o superiore a 75 anni e che, in conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 132, della legge n. 244 del 2007, siano esenti dal pagamento del canone al servizio di radiodiffusione in quanto aventi un reddito familiare annuo non superiore a 8 mila euro possono richiedere il bonus.

Scadenze

Sono stati stanziati circa 250 milioni di euro per il Bonus rottamazione tv e Bonus tv: gli incentivi saranno attivi fino al 31 ottobre 2022 o fino ad esaurimento delle risorse.

Per sapere se la tua tv o decoder sono idonei al bonus, è stato messo a disposizione dei cittadini una lista  di prodotti “idonei”.


Scarica il modulo per richiedere il bonus TV.