Catania In Copertina

Catania, è ancora emergenza rifiuti: “Topi e zanzare in tutta la città”

Catania è invasa da rifiuti. Cumuli e cumuli di spazzatura sono presenti in ogni angolo della città. Oltre al cattivo odore, alcuni cittadini lamentano anche la presenza di topi e zanzare.

L’emergenza rifiuti a Catania è sempre più evidente e la città appare attualmente come una discarica ricoperta di spazzatura e rifiuti in ogni angolo delle strade. Oltre a non essere un “bel vedere” per la città, per chi la vive e per i numerosi turisti che si trovano in città è soprattutto un problema igienico sanitario poiché sono fonte di sporcizia e attirano animali e insetti.

Inoltre, a causa delle alte temperature che invadono la città di Catania i cumuli di spazzatura presenti per le strade incrementano il cattivo odore per tutte le vie della città. I cittadini lamentano oltre al cattivo odore anche le numerose zanzare e gli insetti causati dai rifiuti.

Le lamentele dei cittadini

Nei giorni scorsi ci sono state delle manifestazioni per cercare di risolvere il problema della spazzatura. Molti cittadini sono scesi in piazza a manifestare, urlare per cercare di essere ascoltati per risolvere tale problema ormai molto ampio in tutta la città. “Sotto casa mia è una vera e propria discarica – lamenta Daniel, studente che vive nei pressi di Piazza Roma -. Da noi non passa la raccolta porta a porta, ma siamo noi che buttiamo la spazzatura negli appositi cassonetti che si trovano proprio sotto casa mia. Tuttavia, a causa di ciò, quest’ultimi, da giorni sono pieni e la spazzatura fuoriesce da ogni lato. Questo è un enorme problema, oltre al cattivo odore – prosegue Daniel -, casa mia è invasa da zanzare ed ho paura anche che possano arrivare le blatte a causa di tutti questi rifiuti. Gli operatori, non passano a ritirare la spazzatura e a svuotare i cassonetti da almeno 2 giorni”. 

In alcune zone di Catania, tuttavia, avviene la raccolta porta a porta ma negli ultimi giorni, alcune volte gli operatori non sono passati per prelevare i rifiuti messi dagli abitanti davanti alle porte secondo il piano settimanale.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

“Non capisco il senso di mettere la spazzatura davanti la porta, se poi gli operatori non la prelevano – dice Laura -. Ogni sera, secondo il piano della raccolta, posiziono i sacchetti sotto casa, ma è da qualche giorno che gli operatori non la prelevano e quindi la spazzatura raddoppia. L’altro giorno, mentre tornavo a casa, erano presenti anche dei topi. Ovviamente, ciò è causato dalle enormi quantità di rifiuti presenti in tutte le strade di Catania. È un vero problema, spero che la situazione si risolva nel minor tempo possibile. In questo periodo, dove la nostra città è piena di turisti è una vergogna far trovare la città in queste condizioni!”. 

 

A proposito dell'autore

Noemi Costanzo

Nasce a Ragusa il 29 ottobre 1996, è attualmente laureanda in lingue e culture europee. Ha vissuto in Francia, innamorata della lingua francese, di Parigi e del pain au chocolat. Appassionata di slow travel, ama immergersi nelle culture del mondo, esplorando nuovi posti e conoscendo nuove persone. Sogna una vita in America e una carriera nel giornalismo.
Coordinatrice della redazione di LiveUnict da luglio 2021.