Arte

Pasqua e Pasquetta, musei e parchi archeologici aperti in Sicilia: i siti visitabili

Valle Templi
Desiderosi di trascorrere delle festività pasquali in maniera originale? La Sicilia invita cittadini e turisti a visitare i propri siti culturali: la maggior parte di questi, di fatto, opterà per l'apertura. Ecco quali, nel dettaglio.

Parchi archeologici e i Musei della Regione Siciliana resteranno aperti durante le giornate di Pasqua e Pasquetta. Una buona occasione, dunque, per godere delle bellezze dell’Isola supportando il turismo.

I siti visitabili

Nello specifico saranno aperti per l’intera giornata di domenica 17 aprile e lunedì 18 aprile, sia di mattina che di pomeriggio:

  • il Parco archeologico Valle dei Templi;
  • il Museo Griffo e la Casa-Museo Luigi Pirandello ad Agrigento;
  • Monte Adranone e Palazzo Panitteri a Sambuca di Sicilia;
  • l’area archeologica e l’Antiquarium di Cattolica Eraclea;
  • il Museo interdisciplinare di Caltanissetta;
  • il museo Archeologico di Marianopoli (RG);
  • il Museo di Adrano (CT) e le Mura Dionigiane;
  • il Museo della Ceramica di Caltagirone (CT);
  • il Teatro romano e l’Odeon di Catania;
  • il Museo archeologico di Centuripe;
  • tutti i siti del Parco Archeologico di Morgantina e della Villa romana del Casale, ovvero: il Museo di Aidone, l’area Archeologica di Morgantina, la Villa Romana del Casale, Palazzo Varisano a Enna e Palazzo Trigona a Piazza Armerina (EN).

In provincia di Messina aperti per tutta la giornata di domenica e lunedì:

  • il Teatro antico di Taormina;
  • l’area archeologica e il museo di Giardini Naxos;
  • l’Area archeologica di Halaesa Arconidea a Tusa;
  • l’area archeologica e l’Antiquarium di Tindari;
  • Villa Romana di Patti.

Sicilia orientale

In Sicilia orientale accessibili in tutte e due le giornate anche:

  • il Convento della Croce a Scicli (RG);
  • il Castello Maniace, l’area archeologica della Neapolis e Orecchio di Dionisio a Siracusa;
  • la Villa del Tellaro e l’area archeologica a Noto;
  • l’area archeologica del teatro Antico di Akrai a Palazzolo Acreide.

Trapani

In provincia di Trapani apertura lunga per tutte e due le giornate per:

  • il Parco archeologico di Segesta;
  • l’area archeologica monumentale di Selinunte;
  • il Museo del Satiro di Mazara del Vallo;
  • il Parco Lilibeo di Marsala.

Palermo

Aperti solo nel corso delle mattine di domenica e lunedì molti luoghi della cultura di Palermo. Si fa riferimento a:

  • Castello della Cuba;
  • Castello della Zisa;
  • Palazzina Cines;
  • Chiostro di San Giovanni degli Eremiti;
  • Galleria di Palazzo Abatellis;
  • Museo di Palazzo Mirto;
  • Oratorio dei Bianchi;
  • Museo archeologico A.Salinas;
  • Museo di arte moderna e contemporanea di Palazzo Riso;
  • Museo D’Aumale a Terrasini.

Altri siti aperti solo al mattino

Aperti le mattine, sia a Pasqua che a Pasquetta, anche:

  • il Museo Paolo Orsi e la Galleria di Palazzo Bellomo a Siracusa;
  • Palazzo Cappellani a Palazzolo Acreide;
  • il Museo Archeologico di Lentini;
  • l’area archeologica e l’Antiquarium di Megara Hiblaea ad Augusta;
  • il Museo Agostino Pepoli di Trapani.

Aperti, infine, domenica mattina e lunedì tutto il giorno: l’area archeologica di Solunto, Monte Iato e Case d’Alia, l’area archeologica di Himera, il Castello Beccadelli a Marineo, l’area archeologica di Cava d’Ispica a Modica.

Visitabile domenica mattina e lunedì pomeriggio infine il Complesso Minerario Trabia Tallarita di Riesi.

Università di Catania