Università di Catania

UNICT – Prorogato termine anno accademico: cosa cambia per i laureandi

studentesse laurea tocco
Il MUR ha annunciato la proroga dell'anno accademico 2020/2021. Cosa cambia per i laureandi dell'Università di Catania? Le nuove scadenze da rispettare.

Il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha annunciato la proroga dell’anno accademico 2020/2021. Tale proroga coinvolge tutti gli atenei del Paese e, quindi, anche l’Università degli Studi di Catania. Ma cosa cambia per gli studenti e cosa per i laureandi?

Proroga anno accademico: cosa cambia per i laureandi

Come annunciato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, la misura è stata prevista da un emendamento al decreto-legge 24 dicembre 2021. Di conseguenza, sono state prorogate tutte le altre scadenze didattiche o amministrative funzionali allo svolgimento delle sessioni di laurea.

L’ultima sessione delle prove finali per il conseguimento del titolo di studio universitario per l’anno accademico 2020/2021 è stata prorogata dal 31 marzo al 15 giugno 2022.

Le scadenze per gli studenti Unict

Gli studenti Unict laureandi alla data dell’1 ottobre 2021 che – avendo effettuato l’iscrizione con riserva ai corsi di laurea magistrale di durata biennale con il pagamento della quota fissa – conseguono il titolo nell’ultima sessione di laurea dell’a.a. 2020/21, potranno regolarizzare l’iscrizione con il pagamento della prima rata fino al 16 giugno 2022.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Il pagamento della seconda rata potrà essere effettuato entro il 30 giugno 2022, della terza entro il 28 luglio 2022.