Lavoro, stage ed opportunità

L’Università di Catania assume: bandi e profili ricercati

palazzo centrale unict
L'Università di Catania assume: tre i bandi per l'assunzione di diverse figure in diversi settori dell'Ateneo. Tutti i dettagli sui profili richiesti.

L’Università di Catania assume nuovo personale. I bandi di concorso sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale giorno 11 febbraio 2022 e riguardano tre procedure di selezione all’interno dell’Ateneo catanese.


Offerte lavoro Catania, IKEA e Lidl assumono: le figure ricercate


Università di Catania: ricercatore Igiene generale applicata

Avviata una procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato di durata triennale, settore concorsuale 06/M1 – Igiene generale applicata, scienze infermieristiche e statistica medica. Si tratta di un contratto triennale di lavoro subordinato a tempo determinato per lo svolgimento di attività di ricerca, di didattica, di didattica integrativa e di servizio agli studenti. Dal giorno successivo a quello della pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana  decorre il termine di trenta giorni per la presentazione, in via telematica, delle domande di partecipazione.

Il bando di selezione è disponibile sul sito dell’Università degli studi di Catania all’indirizzo. Nel bando di selezione sono indicati, per il settore concorsuale bandito, il Dipartimento di afferenza, la lingua straniera di cui si richiede l’adeguata conoscenza e gli specifici requisiti di ammissione, nonché l’eventuale specifico settore scientifico-disciplinare (profilo) e il numero massimo di pubblicazioni da presentare a scelta del candidato.

Università di Catania: professori di prima fascia

Oltre alla precedente, sono state avviate alcune procedure di selezione per la chiamata di professori di prima fascia, per vari settori concorsuali e Dipartimenti. Si tratta di una selezione per la chiamata di professori di prima fascia, per i seguenti settori concorsuali, per i quali vengono indicati il Dipartimento richiedente, il settore scientifico-disciplinare ai fini dell’individuazione dello specifico profilo, il numero massimo di pubblicazioni che ciascun candidato potrà presentare, la lingua straniera della quale verrà accertata la competenza linguistica da parte dei candidati, nonché per i posti per i quali sia previsto lo svolgimento di attività assistenziale, il titolo di specializzazione medica richiesto e la struttura sanitaria presso la quale si svolgerà l’attività assistenziale:

Dipartimento: matematica e informatica

  • settore concorsuale: 01/B1 – Informatica;
  • settore scientifico-disciplinare: INF/01 – Informatica;

Numero massimo di pubblicazioni: dodici. In caso di superamento del numero massimo, si avverte che la commissione prenderà in considerazione esclusivamente le prime dodici pubblicazioni inserite nell’«elenco delle pubblicazioni»; lingua straniera: inglese.

Dipartimento: chirurgia generale e specialità medico chirurgiche

  • settore concorsuale: 06/F2 – Malattie apparato visivo;
  • settore scientifico-disciplinare: MED/30 – Malattie apparato visivo;

numero massimo di pubblicazioni: venti. In caso di superamento del numero massimo, si avverte che la commissione prenderà in considerazione esclusivamente le prime venti pubblicazioni inserite nell’«elenco delle pubblicazioni»; lingua straniera: inglese.

Struttura presso la quale si svolgerà l’attività assistenziale: Unità operativa complessa di oculistica del Presidio Ospedaliero «G. Rodolico» – Azienda ospedaliero universitaria Policlinico «G. Rodolico – San Marco». Pertanto, l’esperienza professionale richiesta per lo svolgimento delle attività assistenziali comprende diagnosi e trattamento di glaucoma e cornea. Titolo di specializzazione medica necessario per l’espletamento delle attività assistenziali: specializzazione in oftalmologia.

Dal giorno successivo a quello della pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale decorre il termine di trenta giorni per la presentazione, in via telematica, delle domande di partecipazione. Il bando di selezione è disponibile sul sito dell’Università degli studi di Catania.

Università di Catania: fisica sperimentale

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato di durata triennale, settore concorsuale 02/A1 – Fisica sperimentale delle interazioni fondamentali, per il Dipartimento di fisica e astronomia E. Majorana.

Si tratta di un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato per lo svolgimento di attività di ricerca, di didattica, di didattica integrativa e di servizio agli studenti, per la quale vengono indicati la struttura didattica, il settore concorsuale, il settore scientifico disciplinare ai fini dell’individuazione dello specifico profilo, la lingua straniera la cui conoscenza sarà accertata nel corso della prova orale.

Struttura didattica: Dipartimento di fisica e astronomia «E. Majorana»; settore concorsuale: 02/A1 – Fisica sperimentale delle interazioni fondamentali; settore scientifico-disciplinare: FIS/01 – Fisica sperimentale. Requisiti di ammissione: dottorato di ricerca, o titolo equivalente, in fisica o affini; lingua straniera: inglese; numero massimo di pubblicazioni che ciascun candidato può presentare: dodici. Dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – decorre il termine di trenta giorni per la presentazione, in via telematica, delle domande di partecipazione.

Il bando di selezione è disponibile sul sito dell’Università degli studi di Catania.

Università di Catania