News Sicilia

Sicilia zona gialla, passaggio vicino: calano ricoveri in terapia intensiva

Sicilia zona gialla cosa cambia
Sicilia zona gialla, ancora una volta? Il passaggio dovrebbe essere ormai imminente: di seguito alcuni dati che testimoniano il miglioramento della situazione epidemiologica.

La Sicilia, in “zona arancione” da due settimane, già da lunedì dovrebbe tornare a “colorarsi di giallo”. Di fatto, nonostante più voci chiedessero il contrario, con il nuovo Decreto è stato confermato il sistema a colori per le Regioni. Sono state annullate, tuttavia, le restrizioni per i vaccinati anche in “zona rossa”.

Nel frattempo, i dati Covid registrati nell’Isola sono nettamente migliorati. Basti pensare che il bollettino reso pubblico ieri, 4 febbraio, riferiva di 6.452 nuovi positivi in Sicilia, a fronte di 39.282 tamponi processati. Si tratta di ben 2.179 casi in meno rispetto a mercoledì scorso.

Sicilia “zona gialla”: perché il passaggio è vicino?

Secondo gli ultimi dati Dasoe relativi alla settimana tra il 24 ed il 30 gennaio, le nuove ospedalizzazioni hanno mostrato una lieve flessione per la terza settimana consecutiva. Ad ogni modo, la Sicilia resta ancora terza in Italia per numero di posti occupati in area medica (38,3%).

Il dato che dovrebbe far scattare l’ennesimo ritorno in “zona gialla” per l’Isola già dall’inizio della prossima settimana è, tuttavia, un altro: quello relativo all’occupazione delle terapie intensive. Il tasso di saturazione è ora al 16,3%, dunque al di sotto della soglia limite del 20%.

Università di Catania