Speciale Sant'Agata

Festa di Sant’Agata 2022 entra nel vivo: gli appuntamenti e cosa si può fare

Sant'Agata
Oggi, 3 febbraio 2022, entrano nel vivo i festeggiamenti riservati alla Patrona di Catania, Sant'Agata. Nonostante le restrizioni, non mancheranno imperdibili appuntamenti. Di seguito tutti i dettagli.

Sebbene importanti appuntamenti si susseguano da giorni, oggi le celebrazioni agatine entrano davvero nel vivo. Anche quest’anno, per via della particolare situazione epidemiologica, catanesi e turisti dovranno rinunciare alle tradizionale Festa di Sant’Agata. Limitazioni riguarderanno sia le manifestazioni esterne che i momenti liturgici. 


Festa di Sant’Agata 2022, ingressi controllati in Cattedrale: tutte le misure di sicurezza


Nel 2022, così come l’anno scorso, non si può provare nostalgia soltanto per l’assenza delle candelore in giro per la città: non sarà prevista alcuna processione della “vara” e le messe solenni in cattedrale si terranno ancora una volta a porte chiuse, ma potranno esser seguite in streaming. 

Cosa è concesso?

Tuttavia già oggi, 3 febbraio, e ancora domani, il 5 e il 12 febbraio, dalle ore 8:00 alle ore 20:30, la Basilica Cattedrale resterà aperta e ai fedeli verrà riservata la possibilità di prender pare alle Sante Messe. Queste verranno celebrate alle ore 8,30; 10,00; 11,30; 13,00; 16,00; 17,30; 19,00.

Risulterà, tuttavia, fondamentale osservare alcune regole. In considerazione delle norme sanitarie vigenti, in Cattedrale saranno ammessi i fedeli nel numero consentito: questi ultimi dovranno indossare la mascherina e rispettare il necessario distanziamento.

A conclusione di ciascuna celebrazione, i fedeli che hanno preso parte alla Messa saranno invitati a uscire e si attuerà la sanificazione degli ambienti. Si procederà poi all’ingresso di quanti vorranno partecipare alla celebrazione successiva.

La benedizione dei sacchi verrà impartita alla fine di ogni messa ma i fedeli dovranno rimanere al proprio posto. Si esplicita inoltre che i sacerdoti saranno disponibili per le confessioni.

I prossimi appuntamenti

Nonostante le limitazioni, gli appunti relativi alla Festa di Sant’Agata restano numerosi. Ecco cosa succederà in questi giorni.

Venerdì 4 febbraio: alle ore 06:00, l’amministratore apostolico, in diretta streaming sui canali Fb e YouTube dell’Arcidiocesi, parteciperà con il sindaco alle operazioni di apertura del sacello e presiederà la Messa dell’Aurora. Al termine della celebrazione il Busto reliquiario della Santa patrona sarà riposto nel sacello.

Sabato 5 febbraio – SOLENNITÀ DI SANT’AGATA V. M. Alle ore o6:00: l’amministratore apostolico, in diretta streaming sui canali Fb e YouTube dell’arcidiocesi, parteciperà con il sindaco alle operazioni di apertura del sacello e presiederà la santa messa. Al termine della celebrazione il Busto reliquiario della Santa patrona sarà riposto nel sacello.

Dal 6 all’11 febbraio in Cattedrale si terranno le celebrazioni dell’ottavario. In particolare:

  • domenica 6 febbraio: sante messe alle ore 08,00; 09,30; 11,00; 18,00;
  • lunedì 6/Venerdì 11: sante messe alle ore 10,00 e alle ore 18,00 all’altare di Sant’Agata;
  • martedì 8 febbraio: ore 17,30, ordinazione di due diaconi.

Sabato 12 febbraio si chiuderanno ufficialmente le celebrazioni. Alle ore 06,00 l’amministratore apostolico in diretta streaming sui canali Fb e YouTube dell’arcidiocesi, parteciperà, insieme con il sindaco, alle operazioni di apertura del sacello e presiede la santa messa.

Al termine della celebrazione il Busto reliquiario della Santa patrona sarà riposto nel sacello.

Università di Catania