Cronaca

Fontanarossa, furti durante i controlli: passeggeri non trovano oggetti personali

controlli aeroporto
Foto di repertorio
Furti all'aeroporto Fontanarossa: è il secondo episodio segnalato in pochi giorni. Le due vittime non hanno più ritrovato i propri oggetti personali nella vaschetta utilizzata per le operazioni di controllo.

Furti all’aeroporto di Catania. Si tratta del secondo episodio in pochi giorni: una ragazza, dopo aver effettuato i controlli di sicurezza, non ha più trovato il proprio smart watch.

Il personale della Polizia di Frontiera ha, quindi, esaminato le immagini e condotto un’attenta analisi: tramite il sistema di videosorveglianza, ha accertato che un passeggero lo aveva sottratto, dopo averlo ritrovato all’interno della vaschetta portaoggetti. In questo caso, anziché consegnarlo, ha preferito portarlo con sé.

Una volta accertati i fatti, poiché il soggetto individuato era già partito alla volta di Milano Malpensa, i poliziotti sono intervenuti e hanno fermato il passeggero una volta atterrato il volo. Adesso è deferito per il reato di furto aggravato.

Questo si tratta del secondo caso di furti all’Aeroporto di Catania. È di poche ore fa la notizia secondo la quale una trentenne avrebbe sottratto un tablet a un altro passeggero. Le dinamiche sono risultate simili: l’uomo, originario di Messina, aveva dimenticato il proprio tablet nella vaschetta degli oggetti.

Speciale Test Ammissione