Eventi

Meteore, pianeti e congiunzioni: gli imperdibili eventi astronomici di ottobre

eventi astronomici
Foto di repertorio.
Dalle meteore ai pianeti ben visibili: ecco perché ci si stupirà osservando il cielo di ottobre.

Il mese di ottobre verrà per gli eventi astronomici che regalerà ai più curiosi. Di fatto, nel corso di queste settimane, il cielo offrirà dei veri e propri spettacoli della natura. Ecco quali.

La situazione dei pianeti

Venere sarà il pianeta che brillerà di più nel mese di ottobre e questo perché tramonterà quasi 2 ore e 20 minuti dopo il Sole. Si possono ancora osservare, nella prima parte della notte, Saturno e Giove. Un discorso diverso, invece, andrà fatto per Marte: per rivederlo bisognerà attendere. Di fatto quest’ultimo pianeta, in congiunzione con il Sole, sarà “invisibile” ad ottobre.

Pioggia di meteoriti

Il 5 e il 6 Ottobre, l’assenza della Luna agevolerà l‘osservazione della pioggia di meteore Camelopardidi. Nel corso della serata dell’8 ottobre, invece, sarà possibile ammirare le meteore Draconidi. Le Orionidi avranno un picco tra il 21 e il 22 ottobre, ma saranno coperte dalla presenza della Luna piena.

Le congiunzioni del mese

Non mancheranno le congiunzioni ma che giorno bisognerà, in questo caso, segnare sul calendario? 

  • la congiunzione Luna-Venere avverrà poco dopo il tramonto del 9 ottobre;
  • la sera del 14  ottobre ci sarà la congiunzione tra la Luna e Saturno;
  • la sera del 15 ottobre, invece, sarà la volta della congiunzione tra la Luna e Giove.

Stazione Spaziale Internazionale e costellazioni ben visibili

Infine si ricorda che all’inizio del mese di ottobre la Stazione Spaziale Internazionale risulterà ben visibile dall’Italia.

Infine è possibile ammirare, sempre nella prima parte della notte, diverse costellazioni che ci hanno fatto sognare già in estate: per esempio le Bootes con la brillante stella Arturo, l’Ofiuco ed Ercole.

Speciale Test Ammissione