Giarre e Riposto

Abusi su una paziente: cardiologo di Giarre in arresto

medico catania
Un cardiologo di Giarre è stato sottoposto agli arresti domiciliari con l'accusa di avere abusato sessualmente di una paziente durante una visita di controllo.

Un cardiologo catanese, 59enne di Giarre, è stato sottoposto agli arresti domiciliari dopo che una sua paziente lo ha denunciato per violenza sessuale. Questa sarebbe avvenuta proprio nel corso di una visita.

La vittima degli abusi è una quarantenne, che, insieme al marito malato in stato degenerativo, si era recata dal cardiologo per una visita di controllo. Dopo aver concluso la visita al marito, il medico avrebbe chiesto a quest’ultimo di attendere in sala d’aspetto, sebbene egli gli avesse chiesto di presenziare alla visita della moglie.

Rimasto solo con la donna, il cardiologo le avrebbe chiesto di spogliarsi e, secondo l’accusa, avrebbe iniziato con gli abusi durante le operazioni per l’applicazione di alcuni elettrodi

La quarantenne, una volta finita la visita, avrebbe poi riferito l’accaduto al marito e, consultatisi con i medici di base, avrebbero appurato la condotta non conforme del medico e deciso di sporgere denuncia. 

Il cardiologo avrebbe poi contattato telefonicamente la coppia, ma il marito avrebbe riferito di un falso stato febbrile della donna, tale da impedirle di sottoporsi a un nuovo controllo. Tornata una seconda volta presso lo studio del cardiologo, stavolta, però, su suggerimento dei Carabinieri della compagnia di Acireale, la donna avrebbe spinto il medico ad ammettere il suo atteggiamento non professionale. La conversazione registrata, analizzata dalle Forze dell’Ordine, ha consentito, infine, di condurre il medico agli arresti domiciliari.

Rimani aggiornato