Scuola

Domanda personale ATA 2021: la guida per compilare l’istanza

banchi di scuola vuoti
Domanda personale ATA 2021: ecco una guida alla compilazione dell'istanza per l'inserimento, aggiornamento o conferma in graduatoria di terza fascia.

Come fare domanda personale ATA 2021? A partire da giorno 22 marzo 2021 è possibile fare domanda per l’inserimento, l’aggiornamento o il depennamento dalle graduatorie ATA terza fascia. Per farlo ci sarà tempo, ci sarà tempo fino alle ore 23.59 del 22 aprile 2021. Si tratta di un’opportunità importante per tutti coloro che vogliono addentrarsi nel mondo della scuola. Ma come fare per non lasciarsela scappare? Di seguito, una guida che spiega passo per passo come presentare la domanda e quali saranno gli step successivi.

Domanda personale ATA 2021

Chi può presentare la domanda? Chi possiede un titolo di studio per il profilo da ricoprire, chi è già incluso in una graduatoria precedente, chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio nel profilo per cui ci si candida. Le domande si presentano in modalità digitale su Istanze Online del Ministero dell’Istruzione. Se non si è già registrati, occorre fare una nuova registrazione tramite SPID. Chi è registrato, invece, può accedere direttamente tramite le credenziali personali.

L’istanza da compilare è “Graduatorie di istituto ATA III fascia”. Dopo aver letto le informazioni sull’istanza, occorre cliccare su “Accedi” e selezionare la provincia nella quale si intende inserirsi. A quel punto, il sistema proporrà in automatico la provincia e le scuole scelte nel precedente aggiornamento (qualora si sia già iscritti).

Si può presentare, infatti, domanda per aggiornare il precedente inserimento: in questo caso, occorre solo confermare l’iscrizione o aggiornare il punteggio. Possibile, inoltre, cambiare la scuola o la provincia di destinazione. Si può presentare la domanda anche per un nuovo inserimento, ovvero scrivendosi per la prima volta.

Dopo aver inserito i dati anagrafici, appariranno i profili professionali per i quali ci si può iscrivere. A quel punto si dovrà scegliere tra inserimento, conferma, aggiornamento, cancellazione. Sarà la volta, quindi,  della sezione dedicata ai titoli, da compilare o da aggiornare. Dopo questa fase, si potranno scegliere o confermare 30 scuole della provincia selezionata. Infine, sarà necessario inoltrare l’istanza. Per l’inoltro, occorrerà inserire il codice personale e cliccare su conferma.

Una volta conclusa la procedura, si riceverà una e-mail di conferma con una sintesi della domanda.

Concorso ATA

I profili per cui ci si può candidare sono

  • collaboratore/trice scolastica: occorre essere in possesso di almeno un titolo di studio triennale, un diploma di qualifica rilasciato da un istituto professionale, un diploma di scuola magistrale, un diploma di maestro/a d’arte, un diploma di maturità, un attestato e/o diploma professionale rilasciato dalla regione.
  • assistente amministrativa: per presentare la domanda, occorre essere in possesso di un diploma di maturità.
  • assistente tecnica: occorre possedere un diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio.
  • addetto/a all’azienda agraria: occorre essere in possesso di un diploma di qualifica specifica rilasciato da un istituto professionale per operatore agrituristico, operatore agroindustriale, operatore agroambientale o il titolo triennale della formazione professionale di operatore agricolo ad essi corrispondente.
  • guardarobiere/a: occorre possedere un diploma di qualifica specifica rilasciato da un istituto professionale per operatore della moda o il titolo triennale della formazione professionale di operatore dell’abbigliamento o operatore delle calzature a esso corrispondenti.
  • infermiere/a: occorre essere in possesso di una laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione infermiere.
  • cuoco/a: bisogna essere in possesso di un diploma di qualifica specifica rilasciato da un istituto professionale alberghiero nel settore cucina o il titolo triennale della formazione professionale di operatore della ristorazione (settore cucina) a esso corrispondente.

Graduatorie personale ATA

Le graduatorie personale ATA vengono utilizzate dagli istituti statali per l’assunzione di supplenti in sostituzione del personale ATA assente. Gli aggiornamenti sono triennali. La presente domanda sarà valida dal 2021 fino al 2023. Pertanto, sarà valida per i seguenti anni scolastici: 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024.

La data di pubblicazione delle graduatorie è stabilita dall’ambito territoriale o dall’ufficio scolastico regionale. Avverrà contestualmente in tutte le scuole della provincia. Entro dieci giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie, si può fare un reclamo al dirigente scolastico della scuola capofila. Le graduatorie definitive, invece, possono essere impugnate davanti al giudice.


Concorso ordinario scuola: neolaureati a rischio esclusione

Rimani aggiornato