Scuola

Graduatorie ATA 2021, domande terza fascia al via: come fare

graduatorie ata
Graduatorie ATA 2021 al via. Ecco come fare domanda per le graduatorie terza fascia, quante scuole scegliere e quando verrà calcolato il punteggio dei titoli.

Graduatorie ATA al via dal 22 marzo, adesso è ufficiale. Il Ministero per l’Istruzione ha pubblicato un avviso con cui si dà il via alla costituzione delle graduatorie di III fascia per il personale ATA (triennio 2021-23). A partire da quest’anno, le domande saranno solo online. Vediamo cosa cambia.

Graduatorie ATA 2021: quando escono

Sarà possibile compilare l’istanza per le graduatorie provinciali III fascia a partire dal 22 marzo e fino alle 23:59 del 22 aprile. Si accede alla domanda tramite il portale Istanze Online del sito del MIUR.

Le graduatorie avranno validità per tre anni e gli aspiranti potranno chiedere, con un’unica domanda, l’inserimento e/o la conferma/aggiornamento di uno o più profili nelle graduatorie di circolo e d’Istituto.

 Graduatorie personale ATA 2021, domande III fascia: i profili per cui fare domanda

Graduatorie ATA: quante scuole scegliere

In fase di domanda è possibile scegliere fino a 30 istituzioni scolastiche all’interno della stessa provincia. La prima della lista, tuttavia, dovrà essere quella destinataria dell’istanza. Per trovare le scuole dove poter fare domanda, bisogna accedere al portale “Scuola in Chiaro“. Qui è possibile ricercare le scuole per nome o per Comune. Selezionando Catania, per esempio, si possono individuare le scuole per ogni ordine e grado e scegliere quelle a cui si è interessati, da riportare poi in fase di compilazione della domanda per le graduatorie ATA.

Tuttavia, ai fini dell’inserimento nelle graduatorie III fascia non sono esprimibili le Accademie e i Conservatori, le istituzioni annesse, i convitti e gli educandati annessi a istituto.

Graduatorie personale ATA: punteggio titoli

In fase di presentazione istanza, gli aspiranti possono accedere alle Graduatorie di istituto ATA III fascia sul portale Istanze OnLine 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. L’invito, tuttavia, è di non attendere gli ultimi giorni per presentare l’istanza.

A partire dal 23 febbraio, quindi, inizierà il calcolo del punteggio titoli per il personale ATA. Sarà la scuola scelta come destinataria della domanda a occuparsi della valutazione. Dopodiché, saranno sempre le singole scuole a convocare gli aspiranti per le supplenze tramite mail PEC o tramite i canali istituzionali o privati (PEO). Ricordiamo, inoltre, che per la presentazione della domanda bisogna avere lo SPID.

 Concorsi pubblici, PEC o SPID per accedere: come richiederli

Rimani aggiornato