Università in pillole

Chi è Cristina Messa, nuova ministra per l’Università

Cristina Messa
Cristina Messa occuperà il ministero dell'Università e della Ricerca nel nuovo governo del professore Mario Draghi. Ecco di chi si tratta.

Ieri, 12 febbraio 2021, Mario Draghi, Presidente del Consiglio incaricato, ha sciolto la riserva e ha presentato la lista dei ministri del nuovo governo, all’interno della quale spicca la figura di Cristina Messa, manager esperta che diverrà la nuova ministra dell’Università e della Ricerca.

Chi è Cristina Messa: nuova ministra per l’Università

Classe 1961, Messa si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1986 e successivamente si specializza in Medicina Nucleare presso l’Università di Milano. Nel 2001, diventa professoressa associata nell’Università di Milano Bicocca e ordinario nel 2013.

Distinta per la sua professionalità nei campi del management, delle scienze, economia e attività sociali, sarà inoltre la prima donna di un ateneo milanese che, negli anni che la vedono attiva in ambito universitario, favorisce e dà vita al cosiddetto “stile da campus americano”, proponendo lezioni di “imprenditorialità” aventi lo scopo di creare un sistema universitario solido ed efficace. Lancia, inoltre, vari progetti di crowdfunding e sostiene l’idea delle “finestre intelligenti” della conoscenza:  luoghi di interscambio tra atenei, territorio e impresa.

Autrice di oltre 180 pubblicazioni scientifiche e vincitrice del premio Marisa Bellisario, “Donne Ad Alta quota”, dal 2016 fa parte del Comitato Coordinatore di Human Technopole e dal 2017 è membro dell’Osservatorio nazionale della formazione medico specialistica del ministero.

Rimani aggiornato