News

Governo Draghi: ecco chi saranno i possibili ministri

Mario Draghi
Governo Draghi: chi saranno i ministri del nuovo esecutivo? I nomi saranno annunciati tra poche ore, vediamo la situazione e quali personalità sono in corsa.

Governo Draghi: chi saranno i ministri? Mancano poche ore e, finalmente, sapremo di più sulla composizione e sulla natura del nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi, dopo la crisi di governo scoppiata qualche settimana fa e delle dimissioni dell’ex premier Giuseppe Conte. Dopo il sì arrivato anche da parte del Movimento 5 stelle,  l’avvio dell’esecutivo è ormai definitivo, ma resta l’incognita ministri. Chi saranno? Vediamo quali sono le ipotesi.

Governo Draghi: i possibili ministri

Per quanto riguarda la composizione e la spartizione dei ministeri, le richieste dei partiti sono tutt’altro che semplici da accogliere. Il Partito Democratico dovrebbe vedersi assegnati due posti e, tra i papabili, troviamo Dario Franceschini per la riconferma al ministero della Cultura e Andrea Orlando per il ministero del Lavoro. Tra questi, circola anche il nome di Anna Ascani o di Debora Serracchiani. Il Movimento 5 Stelle, dopo il sì al governo, chiede la riconferma di Luigi di Maio agli Esteri, ma sono diversi i nomi in lizza per il ministero: tra questi, Stefano Patuanelli, l’ex premier Giuseppe Conte, Elisabetta Belloni, segretario generale della Farnesina, e Marta Dassù, esperta di politica internazionale e già Viceministro degli Esteri nel governo Monti e nel governo Letta.

Per quanto riguarda Italia Viva, si pensa a Teresa Bellanova per il ministero dell’Agricoltura o del Sud o a Maria Elena Boschi. Oltre a Bellanova, per l’Agricoltura circola anche il nome di Riccardo Molinari. Per quanto riguarda lo Sviluppo economico, circolano i nomi di Giancarlo Giorgetti, Stefano Patuanelli e Antonio Tajani, e Marcella Panucci, ex dg di Confindustria. Anche la Lega ha presentato dei candidati, tra cui Giancarlo Giorgetti ai Trasporti o allo Sviluppo economico e Giulia Bongiorno.

Forza Italia dovrebbe aggiudicarsi un ministero, che potrebbe andare ad Antonio Tajani. Non si escludono, tuttavia, i nomi di Annamaria Bernini e Mara Carfagna. LEU spera invece nella riconferma di Roberto Speranza al Ministero della Salute. La riconferma potrebbe arrivare anche per Luciana Lamorgese, che dovrebbe concorrere con Laberto Giannini. Per quanto riguarda la Giustizia, il nome che circola è quello di Marta Cartabia, mentre per la Difesa si pensa a Roberta Pinotti.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Il nome di Lucia Azzolina non sembra, al momento, in corsa per la riconferma. Un papabile nome potrebbe essere quello di Patrizio Bianchi, mentre Antonella Polimeni, rettrice della Sapienza, potrebbe sostituire Gaetano Manfredi all’Università. All’Economia, circolano i nomi di Daniele Franco, direttore generale di Bankitalia, del direttore dell’Agenzia delle Entratem Ernesto Maria Ruffini e di Dario Scannapieco, vicepresidente della Banca europea e presidente Fei.

Infine, al Welfare si pensa a Roberto Rossino, presidente delle Acli, o a Stefano Granata, presidente Federsolidarietà. Per la Pubblica Amministrazione, circola il nome di Luisa Torchia, mentre per la Transizione Ecologica quello di Catia Bastioli o di Enrico Giovannini, presidente Istat.