Attualità

Conte in Senato: “Immatricolazioni nelle università del Sud cresciute del 6.7%”

giuseppe conte
Durante il suo discorso in Senato, il Presidente Giuseppe Conte ha sottolineato i dati in crescita delle immatricolazioni degli studenti al sud Italia.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, mentre riferisce in Senato sulla crisi di governo in corso, ricorda alcuni interventi e traguardi raggiunti in ambito scolastico e universitario.Pensate alle misure per la scuola e le università. Abbiamo rafforzato ulteriormente gli interventi sugli organici, sulla digitalizzazione, sull’edilizia scolastica e universitaria e sulla ricerca. Abbiamo ampliato la no-tax area per gli studenti universitari“.

Immatricolazioni al Sud: le parole di Conte

Abbiamo già i primi risultati per quanto riguarda l’inversione nel numero di immatricolazioni. Il numero di immatricolati nelle università meridionali è stato sempre negativo ma adesso è cresciuto al 6,7%”, sottolinea il Premier.

Anche nei momenti più complessi dell’emergenza sanitaria ed economica, non abbiamo mai rinunciato a porre le basi per il rilancio del paese. Già con la legge di bilancio del 2020 -continua il Presidente- il governo ha introdotto il taglio del cuneo fiscale a beneficio dei lavoratori, il taglio del super ticket sanitario, il bonus per gli asili nido, i bonus edilizi, gli interventi per la sostenibilità ambientale e per la rigenerazione urbana. Abbiamo subito raccolto la sfida di trasformare le difficoltà in opportunità. Consapevoli delle deficienze strutturali del nostro paese abbiamo posto le basi per un deciso rilancio della crescita, realizzando un ambiente più favorevole agli investimenti privati, più propenso alla ricerca e all’innovazione, più attento alla costruzione e al rafforzamento delle competenze“.

 

Rimani aggiornato