Test Ammissione

Test Medicina 2020: come funziona punteggio minimo e graduatoria

medici
Anche quest'anno il Ministero ha reso note le modalità di esame del nuovo test di Medicina 2020. Si svolgerà il 3 settembre e accanto ai soliti quesiti a risposta multipla ci sarà un nuovo sistema per realizzare le graduatorie in caso di uguale punteggio

Il Test Medicina 2020 si svolgerà secondo le ultime indicazioni del Ministero dell’Università e della ricerca. Come sempre, ci sarà un’unica prova di ammissione per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico in medicina e chirurgia, in odontoiatria e protesi dentaria. Essa si svolgerà il 3 settembre 2020 alle ore 12:00. La prova avrà una durata di 100 minuti, durante i quali i candidati saranno chiamati a rispondere a 60 quesiti a risposta multipla.

Il punteggio massimo da raggiungere per il superamento dell’esame, sarà di 90 punti. Invece minimo ammonterà a 20 punti, con i quali il candidato sarà classificato come “idoneo”. Chi raggiungerà un punteggio ancora più basso, sarà automaticamente “non idoneo” e il suo nome non risulterà in graduatoria.

I sessanta quesiti previsti nel test presentano cinque opzioni di risposta, tra cui solo una esatta. Gli argomenti in esame sono: cultura generale, ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. Come ogni anno, ci sarò un criterio ben preciso per l’assegnazione del punteggio finale. Infatti, sarà assegnato un punteggio di 1,5 punti per ogni risposta esatta e verranno sottratti 0,4 punti per ogni errore. I quesiti lasciati in bianco saranno conteggiati con 0 punti.

Parità di punteggio

Per chiarire eventuali casi di parità di punteggio, che sono molto frequenti, sono state elaborate le giuste procedure. Se alcuni candidati al Test Medicina 2020 avranno ottenuto un uguale punteggio, essi saranno selezionati in base al numero esatto di quesiti che hanno riportato nel test, limitatamente ai vari settori disciplinari. La valutazione riguarderà, in ordine di importanza decrescente, il punteggio conseguito in ragionamento logico e cultura generale, poi in biologia, chimica, fisica e matematica.

Le graduatorie di ammissione di Medicina 2020 saranno poi pubblicate dalle Università in cui ciascun candidato svolgerà il test. Inoltre, gli idonei, come ogni anno, saranno inseriti in graduatorie di scorrimento per eventuali scorrimenti durante l’anno accademico stesso e per gli anni successivi.

Consigliamo di leggere attentamente il decreto pubblicato dal Miur sui punteggi e graduatorie (art.8).

Rimani aggiornato