Catania

Coronavirus, Pogliese e Razza: “A Catania sanità eccellente”

Si è tenuto nella giornata di ieri un vertice tra autorità comunali e i manager delle tre aziende ospedalieri per l'emergenza Coronavirus. Il sindaco di Catania e l'assessore regionale alla Salute rassicurano la comunità cittadina.

L’Italia è sprofondata nel caos a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus. La polmonite di Wuhan ha portato a lunghe giornate e vertici tra ministri e comitati scientifici su come gestire l’emergenza. Anche a Catania, ieri, si è tenuto un incontro al Municipio tra autorità cittadine e regionali e la gestione delle tre aziende ospedaliere del capoluogo etneo.

A presidiare il vertice è il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, raggiunto dall’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. Durante l’incontro sono stati affrontati temi legati al funzionamento delle strutture sanitarie cittadine per contrastare il contagio del Covid-19 e fatto il punto sui casi registrati per valutare, sulla scorta delle indicazioni nazionali le misure, più idonee a fronteggiare la crisi.

Il sindaco Pogliese ha ringraziato l’assessore Razza per la sensibilità e l’impegno del governo regionale a sostenere tutte gli interventi per mitigare il fenomeno del contagio e intervenire al meglio per i casi registrati a Catania e in Sicilia: “È giusto lanciare un messaggio di serenità dopo avere fatto il punto della situazione con l’assessore Ruggero Razza, i manager delle strutture sanitarie – dichiara il sindaco di Catania –. Tutte le istituzioni stanno facendo il proprio dovere in maniera assolutamente efficiente. Il sistema sanitario della nostra provincia è di eccezionale valore“.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

C’è una grande sinergia ed è giusto rassicurare i cittadini. Stiamo monitorando, come è giusto fare, la situazione e siamo in attesa di approfondire i contenuti del Decreto del presidente del consiglio dei ministri per le determinazioni conseguenziali che ognuno di noi farà. Trovo importante – ha concluso Pogliese – che tutto il sistema sia stato centralizzato nelle indicazioni statali in modo che non ci siano sbavature di sorta“.

In tutta la Sicilia – ha ribadito dal canto suo l’assessore regionale Razza – nelle strutture sanitarie si applicano le linee guida previste dal ministero della Salute e dall’Istituto superiore di sanità. In una fase così seria, come quella che stiamo affrontando, dobbiamo trasmettere dei messaggi che devono essere il più aderenti al vero e chiari. Ecco perché – ha osservato l’assessore – con il sindaco Salvo Pogliese abbiamo voluto incontrare i direttori generali della aziende ospedaliere di Catania per anzitutto ai cittadini di Catania e della provincia la serena consapevolezza che il sistema sanitario in Sicilia si sta dimostrando all’altezza di una prova impegnativa. In Sicilia stiamo lavorando sulle terapie intensive e sull’aumento dei posti letto a pressione negativa“.


Leggi anche:

 Coronavirus: sospese lauree e lezioni all’Università di Catania

UNIVERSITÀ DI CATANIA