Catania

Coronavirus, in Italia primo morto e 19 casi: unità di crisi a Catania della Regione

Della tarda serata di ieri la notizia del primo morto in Italia a causa del Coronavirus. La Regione Sicilia convoca un vertice sulla crisi a Catania.

Salgono i casi di Coronavirus in Italia e arriva anche il primo morto. Si tratta di un uomo veneto di 78 anni, Adriano Trevisan, morto all’ospedale di Schiavonia, in provincia di Padova. L’uomo si ritrovava ricoverato insieme a una donna di 67 anni. Entrambi di Vo’ Euganeo, i due sarebbero stati contagiati frequentando lo stesso bar. Quanto al numero di contagiati, nella giornata di ieri sono stati registrati 17 casi, oltre ai due di Schiavonia, tutti tra la Lombardia e il Veneto.

Nel frattempo, la Regione Sicilia ha convocato un vertice sul Coronavirus, che si terrà a Catania stamattina, alle 9:30 presso il Palazzo della Regione. L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, tuttavia, ribadisce “l’assoluta serenità della situazione in Sicilia”.

“Le raccomandazioni che abbiamo fatto già nelle scorse settimane – aggiunge Razza – che ricalcano le direttive contenute nelle linee guida del Ministero della Salute, rimangono immutate. In caso di necessità è sempre opportuno contattare il medico di famiglia o i numeri dedicati: il 112 oppure il numero verde 1500 predisposto dal Ministero”.

Coronavirus e come proteggersi: il vademecum del Ministero della Salute

Coronavirus, vertice a Catania: “In caso di sintomi evitare pronto soccorso” [VIDEO]

UNIVERSITÀ DI CATANIA