Cronaca

Catania, picchia la compagna e tenta di spingerla giù dalla finestra: in manette

arresto
In manette un uomo violento: picchiava la moglie, la insultava e ha minacciato di spingerla giù dalla finestra.
Ottenuta dalla Procura Distrettuale della Repubblica ed eseguita dai Carabinieri della Stazione di Belpasso, la misura cautelare in carcere per N.M. di 44 anni, indagato per reato di maltrattamento in famiglia nei confronti della compagna.  L’uomo, spesso in stato di alterazione a causa di sostanze alcoliche e psicofarmaci, picchiava la compagna, anche in presenza dei figli minori. 
 
Il maltrattante ha vessato la donna, anche durante lo stato di gravidanza. Ha tentato inoltre di spingerla giù dalla finestra della cucina, dopo averla minacciata di morte con un coltello. Oltre alla violenza fisica, l’uomo ha condotto una lenta e inesorabile azione denigratoria nei confronti della compagna con frasi come: sei una cosa inutile, una zingara, una morta di fame!” o “sei una cosa inutile, io me ne vado con un’altra!” o ancora “vedi questa pistola, mi sparo, me la punto in bocca e mi faccio saltare il cervello, così ti rimarrà questa immagine di me”.
 
È stata la donna a denunciare il compagno, preoccupata per la propria incolumità e quella dei figli. Dopo i necessari riscontri da parte dei Carabinieri, il giudice ha adottato la misura costrittiva. 

UNIVERSITÀ DI CATANIA