Cronaca

Violenza sessuale nel catanese: 16enne prima pedinata e poi aggredita

Immagine di repertorio.
Il lavoro dei carabinieri di Misterbianco ha portato all'arresto di un 31enne: l'uomo avrebbe pedinato ed importunato una giovanissima donna.

In seguito alla denuncia dalla giovane  vittima, un 31enne è stato arrestato a Misterbianco con l’accusa di atti sessuali nei confronti di una minorenne.

La sedicenne ha raccontato, infatti, di essere stata pedinata mentre percorreva corso Matteotti, in paese. In seguito, l’uomo l’ha raggiunta, ponendole domande indiscrete (“Hai mai fatto l’amore?”) e cercando ripetutamente di baciarla ed avvicinarla a sé. L’uomo indispettito, per il rifiuto della 16enne, l’avrebbe poi stretta a sé per farle “sentire” quanto fosse eccitato. Fortunatamente la donna è riuscita alla fine a svincolarsi e fuggire: dopo, con grande coraggio, ha raccontato l’accaduto ai genitori e testimoniato di fronte alle Forze dell’ordine.

Una volta individuato il malintenzionato, il Gip, su richiesta della Procura distrettuale, ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza cautelare in carcere: probabilmente l’uomo verrà presto trasferito al Piazza Lanza di Catania.

 

Rimani aggiornato