Catania

Sea Watch 3, autorità olandesi: “La nave non può lasciare il porto di Catania”

A fronte delle ispezioni condotte, la Guardia Costiera ha diffuso che la nave dell'Ong dovrà rimanere ancorata nel porto etneo. 

L’Olanda ha chiesto che la nave Sea Watch non lasci il porto di Catania. La notizia è stara diffusa dalla Guardia costiera italiana. Nei giorni dell’11 e 12 febbraio, le autorità dei Paesi Bassi hanno effettuato un’ispezione a bordo della nave, operazione che ha permesso di concludere che la nave non potrà comunque lasciare il porto di Catania, in attesa che le Autorità olandesi concludano ulteriori accertamenti sulla conformità della nave alle normative vigenti, con riferimento all’idoneità al trasporto di un elevato numero di persone per lunghi periodi di tempo”.

“L’unità Sea Watch 3, il giorno 31 gennaio – ribadisce la nota – è stata ispezionata da militari della Guardia Costiera specializzati in sicurezza della navigazione, che hanno eseguito una verifica tecnica sulle condizioni della nave ai sensi della Unclos (la Convenzione delle Nazioni unite sul Diritto del mare). In esito a tale ispezione, il 1° febbraio è stata rilevata una serie di non conformità relative sia alla sicurezza della navigazione che al rispetto della normativa in materia di tutela dell’ambiente marino”. 

Speciale Test Ammissione