In Copertina News

Estate 2018, in Sicilia si sfiora il “tutto esaurito”: le mete più gettonate

Durante la settimana di Ferragosto in molte località si sfiora l'overbooking. Ma la Sicilia conviene anche ai turisti, con prezzi e mete vacanziere per tutte le tasche.

L’estate 2018 sembra essere particolarmente propizia per la Sicilia. Secondo i portali delle agenzie viaggio online più in vista, come Booking.com e Holidu.it, l’Isola si attesta come meta vacanziera di prim’ordine, facendo registrare numeri da “tutto esaurito” nelle principali località turistiche.

Le ragioni? Basta guardarsi intorno: convenienza economica e bellezze naturalistiche e storiche. Una miscela che esplode soprattutto nella settimana più calda dell’estate, quella di Ferragosto. Chi prenota last-minute le proprie vacanze nell’Isola, infatti, spende mediamente intorno ai 126 euro a notte, una cifra non esagerata considerato il periodo dell’anno. I prezzi oscillano a seconda della meta selezionata: dai 90 euro di grandi città come Messina e Catania fino ai 394 dell’esclusiva Panarea.

Bassi anche i prezzi degli altri capoluoghi di provincia, come Palermo e Agrigento (93 euro), mentre a Siracusa si arriva fino ai 100 euro per notte. Altre località a vocazione prettamente turistica, come Ortigia (115 €), Cefalù (151 €) o San Vito Lo Capo (178 €), hanno prezzi più alti, ma comunque non eccessivamente al di sopra della media stagionale.

Se invece si ha maggiore disponibilità economica e si ricercano mete più “esclusive”, il consiglio è quello di spostarsi fuori dai confini dell’isola maggiore e fare le proprie vacanze presso una delle isole minori. Una notte a Lampedusa durante la settimana di Ferragosto può costare intorno ai 164 euro a notte, dopodiché è un continuo lievitare di prezzi. Ancora nelle Pelagie, a Linosa, si arriva a 195 euro; nelle Egadi, tra Marettimo e Levanzo, si spendono rispettivamente 177 e 195 euro per notte, ma il picco si tocca a Panarea, con ben 394 euro a notte; un vero lusso per chi prenota le proprie vacanze last-minute.

A proposito di ritardatari e procrastinatori di professione, non gioverà ai nervi di chi non ha ancora prenotato le proprie vacanze per Ferragosto sapere che su Booking.com la percentuale di occupazione delle camere in numerose località sfiora cifre che si avvicinano molto al “tutto esaurito” per posti letto in alberghi, b&b o case vacanze.

Giusto per fare qualche esempio, a San Vito Lo Capo si è arrivati a coprire il 99% dei posti disponibili, ma sono molte le città che superano quota 90%. Tra queste Taormina (94%), Siracusa (92%) e Cefalù (98%) sono tra le più gettonate, mentre maggiori spiragli di trovare un posto a prezzi competitivi si hanno in località come Agrigento, dove la percentuale al momento si ferma al 68%.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.