Tecnologia e Social

Hai cancellato foto e video da WhatsApp? Adesso puoi recuperarli

È in arrivo un nuovo update per l'ultima versione della popolare app di messaggistica WhatsApp: con questo aggiornamento sarà possibile gestire a proprio piacimento i file ricevuti sul dispositivo.

È stato da poco reso ufficiale l’ultimo update riferito alla versione 2.18.110 e 2.18.106. Con questo nuovo aggiornamento sarà possibile riscaricare i contenuti precedentemente cancellati. Se infatti si è ricevuto un file su una chat e quest’ultimo è stato cancellato, WhatsApp dà la possibilità all’utente di riprendere il file cancellato in precedenza e salvarlo nuovamente sul proprio smartphone. 

Non è per ora previsto nessun cambiamento a livello di grafica, unica protagonista sarà la funzionalità dell’applicazione. Di cosa si tratta sostanzialmente? Se si riceve una foto, un video, un documento, una gif o un messaggio vocale è adesso possibile riscaricare il documento fuori dal limite precedentemente imposto di trenta giorni – adesso si può rieffettuare il download fino a tre mesi dopo (o anche oltre).

Dove vanno a finire i dati inviati? La nuova funzionalità è indiscutibilmente utile per l’utente, ma è inevitabile chiedersi dove vadano a finire i dati inviati/ricevuti, dal momento che se questi sono sempre reperibili e riscaricabili dovrà essereci un luogo virtuale in cui questi vengono conservati (senza però dimenticare che l’applicazione garantisce una sicura crittografia dei messaggi). WhatsApp dunque andrà a salvare sui propri server i file di milioni di utenti che utilizzano l’applicazione, dunque è consigliabile usare cautela qualora si decida di inviare messaggi sensibili che con questo aggiornamento potrebbero fluttuare in rete per diverso tempo.

Quest’ultimo aggiornamento è per il momento riservato agli utenti che utilizzano Android, ma per IPhone l’upgrade sarà disponibile entro pochi giorni.