Eventi

UNICT – #WikiTIM a Catania: la crescita della cultura digitale non si arresta

Wikipedia e TIM unite in un progetto atto a migliorare la cultura digitale e i contenuti presenti sul web. Incontro imminente, per presentare l’iniziativa, al Monastero dei Benedettini. L’evento “#WikiTIM – Wikipedia, TIM e le università insieme per la cultura digitale” avrà luogo mercoledì 20 dicembre alle ore 12:00, presso l’aula A1 del Monastero dei Benedettini.

Il web è, ormai, la prima fonte utilizzata dai cittadini per informarsi. I social media, per l’appunto, diventano i principali “luoghi” dove poter condividere notizie ed essere informati in tempo reale. È proprio alla tecnologia, che ha permesso la nascita di un nuovo linguaggio e di nuove organizzazioni, che si deve riconoscere questo mutamento sociale.

Il progetto, lanciato da Tim e Wikimedia, è finalizzato a coadiuvare alla scrittura di voci corrette e migliorate in ambito culturale e tecnologico-digitale. Dopo l’incontro presso l’università di Catania, il progetto verrà presentato ad Urbino, al Politecnico di Milano, alla LUISS di Roma e alla Federico II di Napoli, in cui verranno pubblicate nuove voci tecnologiche tramite, anche, alla collaborazione di universitari e di docenti del dipartimento di Scienze umanistiche. Queste voci saranno accompagnate da immagini esclusive dell’Archivio storico TIM di Torino rese disponibili sul web.

Nel corso dell’evento, parteciperanno il direttore del Disum Marina Paino, il professore Davide Bennato (docente di sociologia dei processi culturali e comunicati, all’Università di Catania), Fabio Rinnone (Wikipedia Italia), Massimo Mantellini (blogger e direttore editoriale del web magazine TIM “Le Macchine Volanti”), Paolo Artuso (responsabile del progetto #WikiTIM) e, infine, gli studenti e i docenti del dipartimento di Scienze umanistiche, figure principali dell’Edit-a-thon, l’evento in cui gli editori di Wikipedia, e non solo, modificano, aggiornano, creano contenuti e affrontano diverse tematiche. 

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.