Tecnologia e Social

Dipendenza dal web: giovani controllano smartphone 75 volte al giorno

Dati allarmanti per giovani e meno giovani: la dipendenza dal web non risparmia nessuno. Ragazzi controllano smartphone anche 75 volte al giorno. 

Secondo un sondaggio condotto dall’Associazione Di.Te (Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, Gap e Cyberbullism), è in crescente aumento la percentuale di dipendenti da web.  È emerso infatti che il 51% dei ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 20 anni, ha difficoltà a staccarsi dal proprio smartphone tanto da controllarlo in media 75 volte al giorno. Ma nel mirino di questo sondaggio non rientrano solo i giovani, ma tali dati allarmanti coinvolgono anche gli adulti. Infatti il 49% degli over 35 ha manifestato una dipendenza da smartphone con una media di controllo del proprio dispositivo elettronico di 43 volte al giorno.

La ricerca è stata eseguita su un campione di 500 persone di età compresa tra i 15 e i 50 anni. I dati sono stati presentati lo scorso 2 dicembre durante la prima Giornata nazionale sulle dipendenze tecnologiche e il cyberbullismo organizzata proprio dall’Associazione Nazionale Di.Te. in collaborazione con la Cooperativa Sociale Vivere Verde Onlus. L’obiettivo del progetto è quello di porre l’attenzione sulle dipendenze tecnologiche e sul loro corretto utilizzo, oltre che sui rischi che queste possono provocare a lungo andare.

Sembra appunto che tali  dipendenze abbiano sviluppato delle nuove fobie tra cui la Nomofobia, cioè la paura di non avere con sé il cellulare e di non poterlo controllare, e i fenomeni del Vamping – cioè la tendenza di stare sui social durante le ore notturne – e del Hikokomori che, come spiega Stefano Galeazzi, psicologo e responsabile della Cooperativa Vivere Verde Onlus, si tratta di “una sorta di auto-esclusione dalla società odierna che coinvolge ragazzi e giovani adulti, di età compresa tra i 13 e i 35 anni, che decidono volontariamente di vivere reclusi nelle proprie stanze, evitando qualsiasi tipo di contatto col mondo esterno, familiari inclusi”. 

Viviana Guglielmino

Classe 1994, studentessa di lettere moderne presso l'Università degli studi di Catania. Scrivo per passione e leggo per diletto. Amo la storia, la moda (in tutte le sue sfumature) e la mia collezione di Vogue

Da TWITTER

Rettore #Priolo a @liveunict: “L’Ateneo @unict_it si è rimesso in moto, ecco a cosa stiamo lavorando” https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/universita-catania-rettore-priolo-intervista/

#AllertaMeteo rossa a #Catania: domani #scuolechiuse https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/catania-allerta-rossa-scuole-chiuse-domani-12-novembre/

Eccezionale ritrovamento in Sicilia: scoperto un sarcofago con "obolo di Caronte" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/08/sicilia-scoperto-gela-sarcofago-obolo-caronte/ via @liveunict

Load More...