Tecnologia e Social

Nuova politica Youtube: via pubblicità e contenuti inappropriati

Youtube, la più celebre piattaforma online di video sharing, ha deciso di adottare una nuova e più attenta politica di controllo, per garantire la sicurezza dei suoi utenti e tutelarli da contenuti visivi e commenti inappropriati.

Davanti alla crescita di temi che sembrano adatti alle famiglie, ma in realtà non lo sono, Youtube ha deciso di adottare un nuovo approccio per rinforzare contenuti che possano essere adatti alle famiglie e per rendere più sicura ai suoi utenti la navigazione e a visualizzazione dei video.  Per far ciò, occorre procedere attraverso una più rigida applicazione delle line guida della comunità, che si concretizza nelle cinque nuove iniziative lanciate dalla piattaforma.

Dopo aver rinnovato YouTube Kids, la versione specificatamente rivolta ai più piccoli, la piattaforma che fa parte dell’immenso patrimonio Google, ha dato il via alla rimozione di video che compromettono e mettono a rischio i minori, anche quando non fosse nell’intento dell’utente che li ha caricati. In parte ci si riferisce al fenomeno dei commenti inappropriati sotto video che riprendono minori in normali attività quotidiane. Dopo aver perseguito la rimozione di commenti sessuali e predatori sotto i video di minori, la linea adottata sarà ancor più ferrea. Secondo quanto rivelato da Youtube, verranno disabilitati, infatti, i commenti sotto i video in cui si palesino utenti con quel genere di intento.

Inoltre, oltre ad aver eliminato migliaia di video nell’ultima settimana, sono stati chiusi più di 50 canali. E questo è soltanto l’inizio, perché sono state anche implementate le regole per limitare l’età (over 18) dei contenuti di intrattenimento per famiglie, ma contenenti temi e umorismo per adulti. Ed ancora Youtube si è mosso per correggere un altro punto: impedire la pubblicità nei video inappropriati rivolti a un pubblico di famiglie. Sono così stati tolti tutti gli annunci pubblicitari dai video in cui si vedevano personaggi coinvolti in comportamenti violenti, offensivi e lesivi, anche se i video avevano intenti comici o satirici. Da giugno ad oggi sono stati eliminati, in questo modo, gli annunci da oltre 4 milioni di video. Un’altra importante iniziativa promossa da Youtube riguarda la creatività di chi produce contenuti. Nelle prossime settimane sarà pubblicata una guida per chi volesse ideare contenuti adatti a YouTube Kids.

Per permettere una più facile individuazione dei contenuti, commenti e annunci inappropriati, sono state utilizzate tecnologie di apprendimento automatico e strumenti automatizzati, che sono state, tuttavia, di supporto a una successiva valutazione umana. Infine, la piattaforma di videosharing più celebre al mondo, ha deciso di coinvolgere degli esperti per valutare attentamente i contenuti più controversi, che si pongono al confine tra ciò che ammesso e ciò che non lo è. Probabilmente è questa la sfida più ardua!

Speciale Test Ammissione